I ragazzi trovano una scatola e poco dopo

Quella scritta sulla scatola è davvero da vigliacchi, quel cuore finale, forse l’ha dovuto disegnare perché nel suo petto non ne batte di sicuro uno. Questa scatola con dentro una creatura innocente, indifesa, immobilizzata dal dolore è stata lasciata davanti ad un’associazione di volontari di Palermo. Poi quella scritta, ancora non va giù, TI AMO, mano malvagia , la stessa che ha aggiunto la copertina e i giochini nel pacco,



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

forse non si sarà sentito solo, aveva gli odori di casa, ma mancava sicuro lui, lo stronzo che l’ha amato per anni e che nel momento peggiore, dove la malattia ormai l’aveva divorato, l’ha lasciato solo, fuori ad un cancello. Lui non era in grado di andare dal medico e chiedere aiuto, questo i cani non lo sanno fare, magari sarebbe riuscito a cercare aiuto per il suo padrone, ma per lui no. Volevamo farti sapere che il tuo cane è morto tra le braccia di un volontario, un uomo, un uomo vero, che avrebbe fatto di tutto per salvarlo. E’ morto guardando il volto di uno sconosciuto, avrebbe voluto te, lo sappiamo, ne siamo certi, tanto lui non sa quanto sei insignificante e inutile. E’ andato via con tutto il dolore del male e quello del cuore, ha lasciato silenzio tra i ragazzi e un vuoto enorme come se fosse vissuto venti anni li dentro anziché venti minuti. La differenza sta nell’amore che si riesce a dare, tu sei niente, la pena è per chi ti ha accanto e non lo sa di quanto vuoto sei. I volontari non salvano cani morti, adesso sapete qualcosa in più…spero che un giorno la tua coscienza bussi da qualche parte e che tu possa maledirti per questo gesto così cattivo e così, dannatamente comune ormai in Italia. Ai ragazzi di Palermo resta il conto da pagare, loro, senza un soldo, hanno tentato lo stesso, se qualcuno volesse donare, anche pochino, sarebbe un piccolissimo gesto, che serve ad alleggerire solo i pensieri, non restituisce vite, purtroppo

quanto dolore

questi i riferimenti per aiutare i ragazzi

siamo al limite, l’Italia ha bisogno di leggi e di interventi, i volontari non sono super eroi

Ai volontari va ancora il nostro grazie di cuore, a voi che avete ancora il coraggio di stringere al petto un cane morente, a voi andrebbero riconoscimenti e medaglie, lunga vita a questi eroi