I randagi più buoni del mondo

Quattro randagi salvano una bambina

Home > Animali > I randagi più buoni del mondo

Il professor Ulnas Chowdhury era fuori a fare una passeggiata nei boschi nei paraggi di casa sua, tre anni fa. Era un giorno come un altro, nella sua città ma quel giorno stava per trasformarsi  perché avrebbe prodotto una svolta inaspettata. Improvvisamente questo insegnante senti un rumore, che proveniva da dietro alcuni cespugli.

Si avvicinò a dove proveniva il rumore e la prima cosa che vide furono quattro cani: stavano tenendo qualcosa nel mezzo: qualcosa avvolto in un pezzo di stoffa. Ulnas prese il pezzo di stoffa e lo prese tra le mani. Con sua sorpresa dentro c’era un bambino. Questo è stato riportato da vari media tra cui  Daily Mail  e   The Epoch Times .

Dopo la scoperta, i quattro cani randagi sono stati elogiati come eroi. Se non avessero avuto cura della piccina, chissà cosa sarebbe successo là fuori.  La neonata era stata forse abbandonata nella foresta, probabilmente da poche ore, forse la sera prima.  I cani, incuriositi da questo strano cucciolo, cercavano di tenere il neonato al caldo e lo leccavano con tanta delicatezza.

Quando il professor Chowdhury si presentò lì davanti ai loro suoi occhi, gli animali capirono e iniziarono a scodinzolare e ad abbaiare, dice  Times of India. Chowdhury chiamò i suoi vicini e insieme presero la pupetta.

La polizia arrivò immediatamente e la portarono via. Forse la lascerà l’ospedale se i medici la riscontreranno in buona salute, scrive il Daily Mail,

Chowdhury, scrive Times of India è stato coraggioso e tempestivo, alla piccola fu dato il nome di Sania, per il giorno della settimana in cui fu trovata. – Se non fosse stato per i cani, potremmo aver perso il bambino. Siamo molto grati, ha detto Chowdhury al Times of India, secondo il Daily Mail.

Si dimostrano ancora una volta migliori di noi, non conoscono interessi e falsità, amano, amano e basta!