i volontari e il cane scomparso

ad una donna era stato detto che la sua cagnnolina non ce l'aveva fatta ed era scomparsa

Un’associazione di animalisti “Hope For Paws” che lavora in Nord America, ha salvato una cagnolina affamata e dolorante. Il cane viveva da solo sulla montagna. Probabilmente mangiava quello che trovava e e ovviamente non era molto perché era molto magra. Quando il team di “Hope for Paws” ha ricevuto l’allarme, hanno localizzato il cane sulle montagne, ma stentarono a credere a ciò che si trovarono davanti.

Secondo la pagina sugli animali di Dodo , inizialmente le associazioni per la protezione degli animali avevano tentato di cercare il cane senza successo. Tuttavia,  gli eroi dei volontari della protezione degli animali avevano fatto un buon lavoro e alla fine hanno  trovato l’animale. Il passo successivo ovviamente fu quello di guadagnare la sua fiducia, in modo che Edna li seguisse e potessero prendersi cura di lei e darle da mangiare senza indugio. E i piani successivi erano di trovare una casa nuova e amorevole in cui vivere. Dopo un pò di tentativi, alla fine sono riusciti ad attirare la sua attenzione. I volontari avevano un cheeseburger e la cagnolina affamata non poteva resistere alla tentazione di mangiare un pezzo di cibo caldo. Edna era malnutrita e aveva delle macchie calve sulla sua pelle, quindi dovevano portarla immediatamente dal veterinario per salvarla. Joann Wiltz e Lisa Arturo, erano le eroine responsabili del salvataggio del povero animale. Joann ha dato da mangiare a Edna con gli hamburger mentre Lisa ha afferrato il cane. Alla fine sono riusciti a mettere l’animale in macchina.

Sembrava che Edna si fidasse di loro e rimanesse calma e soprattutto sembrava molto felice di aver mangiato del cibo caldo finalmente!

la storia avrebbe potuto finire lì, ma nel caso di Edna ci fu una strana svolta.

Questa storia è davvero speciale. Dopo aver salvato il cane, i volontari dell’associazione hanno controllato se avesse un microchip. E in questo caso Edna ce l’aveva. Il suo proprietario è stato immediatamente chiamato per dirgli che avevano trovato il suo cane (secondo la legge questo è ciò che si applica in ogni caso – indipendentemente dallo stato del cane),

Si è scoperto che il suo precedente proprietario aveva regalato il suo cane, e i nuovi proprietari hanno affermato due anni fa che Edna era morta. Quando Hope For Paws spiegò alla donna che il cane era vivo, si sentì sollevata e felice. Allo stesso tempo, ha spiegato che non voleva che il cane tornasse. Aveva regalato  Edna perché non poteva prendersi cura di lei e sebbene fosse diventata molto triste nel sapere che Edna era morta, aveva continuato la sua vita. Successivamente chiese a Hope for Paws di trovare una nuova casa per Edna.

Mujer pensaba que su perro había muerto hacía 2 años, se niega a recogerle cuando la verdad de su desaparición sale a la luz

Questo soldato non sapeva che avrebbe trovato un amico in Iraq

Ex fidanzata lascia i cani Maxy ed Angel in fin di vita

Come dovrebbe essere un vero Dogsitter

La cavalla partorisce un bellissimo puledro, quello che succede dopo è incredibile!

Bimba di 4 anni investita da un'auto a Morciano

Femmina di pitbull abbandonata sul ciglio della strada

La storia di Thor: il cane che trova rifugio nell'auto di uno sconosciuto