Il bimbo che piange

Il bimbo piange e la nonna risolve la cosa

Home > Animali > Il bimbo che piange

Fare da babysitter a un bambino di 8 mesi che piange può mettere alla prova anche la persona più calma del mondo. Se poi ad occuparsi del piccolo è una nonna, possiamo essere certi che una soluzione la troverà. Come previsto, la nonna trovò presto un modo per calmare la sua nipotina che piangeva.

Il bambino era molto infelice e incapace di essere consolato. Fu allora che la nonna raccolse la cucciola di Schnauzer più adorabile e la mise delicatamente in grembo al bambino e

Come per magia, il cucciolo è riuscito a rovesciare la situazione. Il bambino è rimasto molto colpito dall’animale peloso. Le lacrime spariscono e si vede un sorriso sul bellissimo volto del bambino. Quando la nonna chiede : “È un dolce cucciolo”, la bambina grida e fa una risatina perché è innamorata del suo nuovo amico.

Il cucciolo sembra a suo agio e anche a suo agio è adesso la piccina. Ciò che è scattato tra i due cuccioli noi non possiamo saperlo, certo, è facile immaginarlo. Purezza d’animo, dolcezza e innocenza sono sicuramente i loro punti comuni. Più o meno hanno la stessa età, quindi possono anche giocare tranquillamente insieme, il rischio  più grande è che il cucciolo prenda il ciuccio della piccola.

Lasciate che i vostri bambini crescano con l’more di un cane in casa. Cresceranno sensibili e educati, rispettosi della vita sotto ogni punto di vista. La piccola e il cucciolo adesso sono inseparabili, lei ama accarezzarlo, lui ama dormire sui suoi piedini. Onore a questa nonna che ancora una volta ha dimostrato che la soluzione ad un problema era risolvibile con l’aiuto di un pelosetto.

Buona vita dolci anime sensibili. Questa storia è dedicata a tutte quelle donne che quando arriva un bebè in casa cercano di disfarsene, neanche fossa colpa loro!