Il “cancro” di Maisy era, in realtà, un orsacchiotto

Quando ami un animale, solo il pensiero di poterlo perdere ti sconvolge. E se il pensiero si trasforma quasi in certezza… allora le cose diventano un vero calvario. La protagonista della nostra storia è una cagnolina di nome Maisy, una femmina di San Bernardo che ha fatto preoccupare non poco i suoi umani.

Maisy aveva 8 anni quando i suoi proprietari fanno notato che non stava molto bene. Era abbastanza apatica, non mangiava molto e stava dimagrendo. Ma, nonostante i kg persi, la sua pancia non diminuiva. Hanno deciso, dunque, di portatala dal loro veterinario di fiducia per un controllo. Il medico li ha guardati negli occhi e ha detto loro che voleva fare ulteriori esami a Maisy perché temeva che potrebbe avere un tumore. Decisero, dunque, di farle la TAC che mostrava uno stomaco insolitamente pieno e una massa che premeva sulla sua milza, cosa che spinse il suo veterinario a diagnosticare un possibile cancro. Il veterinario decise di tentare a rimuovere quella massa e mise in lista Maisy per l’operazione. Ma nel giorno dell’operazione il veterinario di Wakefield Nick Blackburn ebbe una sorpresa: nella pancia di Maisy non c’era un tumore ma 4 peluche. Decisamente “non era qualcosa che ci aspettavamo di trovare”.

“Sappiamo tutti che alcuni cani amano masticare cose che non dovrebbero, ma riuscire a divorare quattro orsetti di peluche è una vera impresa”, ha affermato Blackburn.

Dott Blackburn, che lavora presso i consulenti veterinari della Paragon, ha detto che da allora Maisy si è ripresa molto bene e il rapporto istologico non ha mostrato alcun segno di cancro.

La proprietaria del cane, Jane Dickinson, di Roberttown, una città vicino a Dewsbury, ha detto che gli orsacchiotti recuperati sono stati rubati da Maisy ai chihuahua della famiglia.

“Rubava spesso i giocattoli dei Chihuahua e giocava con loro ma non l’ho mai vista cercando di masticarli”, ha detto la signora Dickson.

Speriamo che adesso abbia imparato la lezione.

Vi ricordate Christmas? Il cane gettato nei boschi pochi giorni prima di Natale. Oggi è passato un anno e lo ritroviamo così

Vi ricordate Christmas? Il cane gettato nei boschi pochi giorni prima di Natale. Oggi è passato un anno e lo ritroviamo così

Letto a castello per gatti con i cestini della frutta

Letto a castello per gatti con i cestini della frutta

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Senzatetto va a trovare i suoi cani prima dell’eutanasia

Senzatetto va a trovare i suoi cani prima dell’eutanasia

Cane muore per mano del proprietario che lo aveva comprato online

Cane muore per mano del proprietario che lo aveva comprato online

La piscina per il cane ordinata online è troppo piccola

La piscina per il cane ordinata online è troppo piccola

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti