Il cane chiuso in un trasportino adesso ha una nuova meravigliosa vita

In una fredda giornata di gennaio 2015, Bret Winingar e suo figlio, Zach, sono andati a fare un giro in motocicletta nella campagna di Little Rock, nell’Arkansas. All’improvviso, la coppia individuò un trasportino per animali nascosto dietro alcune erbacce, al lato della strada. Qualcosa gli ha detto di fermare le loro moto e dare un’occhiata più da vicino.

Bret e Zach notarono che la parte superiore del trasportino era stata masticata verso l’alto, come se ciò che c’era all’interno avesse cercato disperatamente di fuggire. Niente li aveva preparati per quello che stavano per scoprire … Ciò che trovarono la dentro fu terribile e cambiò per sempre la loro vita. La coppia ha aperto il trasportino… e fuori è sbucato barcollando un grosso cane nero pelle e ossa. Il trasportino era pieno dalle feci del cane e aveva un forte odore di morte. Questo povero cane era stato abbandonato chissà da quanto tempo. Aveva ferite su tutto il corpo – ferite da contatto per aver cercato di uscire da quella bara di plastica. Visto che erano arrivati lì in moto, la coppia non ha avuto altra scelta che lasciare il cane dove l’avevano trovato… ma si sono precipitati a casa a prendere il camion di Zach e del cibo … sperando di ritrovarlo sul posto al loro ritorno. E così fu. “Ero sicuro che eravamo in ritardo”, ha scritto Bret sul suo blog. “Ma poi ho sentito un ringhio quasi impercettibile, e ho pensato, ‘Se hai abbastanza forza per ringhiare, hai abbastanza forza per vivere,’ e l’abbiamo caricata sul sedile posteriore del camion di Zach e ci siamo diretti verso casa.” Hanno chiamato il cane grato “Charlie Bravo”, un cenno alle motociclette Honda CB che guidavano in quel fatidico giorno.

Dopo un bagno tanto necessario, Bret e la sua famiglia portarono Charlie dal veterinario.

Le unghie di Charlie erano cresciute a dismisura e per lui camminare era molto doloroso.

I medici hanno stimato che Charlie avesse circa 8 mesi quando è stata salvato.

Bret non aveva intenzione di adottare Charlie, dal momento che possedeva già più cani.

Ma quando Charlie si riprese e la sua incredibile personalità emerse, Bret e la sua famiglia si innamorarono di lui e non riuscirono a separarsi più.

“Charlie è stata abbandonato nella suo trasportino ed era pelle sulle ossa quando l’abbiamo trovato.”

Charlie è bello, felice e in fiore oggi. Ci ricorda che con un piccolo aiuto, tutti possiamo farcela.

Quando la storia di Charlie è stata pubblicata su Facebook, la famiglia Winingar ha ricevuto un’ondata di donazioni per contribuire a pagare le sue spese mediche.