Il cane di Bush veglia la sua bara

Il cane di Bush veglia la sua bara. Da poco è venuto a mancare il presidente George Bush, la perdita ha sconvolto tutti, in primis il suo fedelissimo cane Sully

Home > Animali > Il cane di Bush veglia la sua bara

Qualche giorno fa è venuto a mancare George H.W Bush Senior. Aveva 94 anni ed è stato il 41° presidente Usa dal 1989 al 1993. L’ex presidente ha lasciato la moglie Barbara, con il quale era spostato da ben 73 anni. Barbara non era l’unico affetto caro che aveva, con lui c’era anche il suo fedelissimo cane Sully.

Sully non si è mai allontanato dal suo amato padrone, per tutta la funzione ha vegliato la sua bara. Le immagini che stanno facendo il giro del mondo ritraggono il cane fedelmente accovacciato di fronte alla bara coperta dalla bandiera americana.

cane-bush

Il portavoce Jim McGrath l’ha postata in ogni social, facendo commuovere le persone di mezzo mondo. Il post ritrae la scritta “Missione compiuta” ricordando le celebri azioni del presidente.

cane

Sully, è un labrador, adottato dal presidente da relativamente poco tempo. Faceva parte della sua famiglia solo dal giugno scorso ed è stato donato da un’associazione noprofit l'”American’s VetDogs”.

sully

Il presidente ha lasciato il paese per una forma molto acuta del morbo di Parkinson, ma il cane, durante tutta la malattia l’ha assistito fedelmente, notte e giorno. Gli portava le cose, saliva sul suo letto per fargli compagnia e nel periodo in cui era in forza lo aiutava a camminare e lo guidava nelle sue passeggiate nel cortile di casa.

bush

Sully è la dimostrazione di quanto i cani siano i migliori amici dell’uomo, sempre fedeli e pronti ad aiutare l’essere umano. Sully da quando ha capito che il suo amato padrone è volato in cielo non gioca e non mangia più.

George-Bush

Adesso tornerà a New York, all’associazione che l’aveva donato a Bush. Gli faranno trascorrere le feste e il Natale lì prima di trasferirlo nuovamente in un Centro medico militare nazionale nel quale verrà addestrato per far parte dei corpi speciali.

Le immagini hanno commosso tutti noi, speriamo che Sully ritrovi la gioia in un altro padrone.