Il cane di Vibo Valentia non ha più la salute ma ha ancora l’amore del suo papà umano

C’è un video che piano piano sta conquistando i cuori di molti italiani. È un video girato con il telefonino da un passante e che poi è stato postato su Facebook. In poco tempo questo video ha raggiunto 10000 condivisioni e 600000 visualizzazioni, ricevendo innumerevoli commenti.

Come avete visto nel video i protagonisti sono un uomo e il suo cane… entrambi anziani. Lui, capelli bianchi, camminata incerta. Il cane che, da lontano, sembrerebbe un Golden Retriever, è poggiato su un carrellino. All’inizio non si capisce bene cosa sta facendo l’uomo. Il cane è legato con il guinzaglio sul carrellino e lui lo slega e poi infila delle cinture sotto la sua pancia e lo solleva, non senza difficoltà, facendolo entrare dentro il cortile e poi dentro la casa. In quel momento tutto diventa chiaro, come ce lo confermano in seguito anche i suoi concittadini nei commenti sotto il video. Il cane è malato, ha un tumore alle ossa e il suo proprietario lo fa uscire due, anche 3 volte al giorno per fare una passeggiata. Non è facile ma lo fa con il cuore. Lo mette sul carrellino e insieme camminano per le strade di Vibo Valentia, in Calabria. E voglio sottolineare che si tratta della Calabria, per tutte le volte che si parla male del sud…

ACQUISTA TAPPETINO FRESCO


L’amore di quest’uomo è infinito.

Sa bene che il tempo che ha a disposizione per stare ancora con il suo cane è limitato e non vuole perdersi nemmeno un secondo.

Un uomo commenta: “Sono di Vibo Valentia, la prima volta che l’ho visto non ho capito subito che facesse poi col passare dei giorni tutto è stato chiaro. Quel signore non è poi così anziano, è canuto ma è una persona buonissima, straordinaria. Un buon uomo. Io sono orgoglioso di essere suo concittadino.” 

“Questo video racchiude una sola parola “umanità” – scrive Sabrina La Grotteria, la donna che lo ha postato su Facebook – “cane con tumore alle ossa, portato a passeggio 3/4 volte al giorno. Bisognerebbe premiare quest’uomo. Nei pressi dello stadio di Vibo Valentia che ne pensate?”.

Anche noi lo pensiamo… gente così dovrebbe essere un esempio per tutti! Condividiamo e facciamo girare la sua storia… e chissà che non arrivi per loro un miracolo? Magari qualcuno che conosce una buona clinica veterinaria … magari per il bel cagnolone ci sono ancora speranze…

AGGIORNAMENTO

Ed ecco che le cose belle accadono a chi se le merita! Un uomo di Treviso di 53 anni, Alessandro Ortolan, esperto di carrellini per animali disabili, si è fatto avanti offrendosi di costruire un carrello per Dylan… per ridargli la mobilità e per permettergli di fare altre passeggiate con il suo proprietario, Tonino Vitale.