Il cane sente il terremoto e salva la sua umana

Home > Animali > Il cane sente il terremoto e salva la sua umana

Si dice che le cose non succedono mai per caso e che, nella vita, le eprsone che incontriamo, in qualche modo, ci modificano il nostro destino. Quando sei mesi fa Poppy Yang una donna di Taiwan aveva salvato un cucciolo randagio che girava senza meta in un parcheggio, non aveva idea che un giorno – a modo suo – il cagnolino avrebbe restituito il favore.

Probabilmente sapete tutti del terribile terremoto che ha colpito il Taiwan martedì scorso. Per Poppy era un giorno come tutti gli altri. Non poteva immaginare che un terremoto stava per mettere sotto sopra la città ma il suo cane Twenty invece sì: lui intuiva che c’era qualcosa che non andava. La donna racconta quella giornata: “Verso le 11 di quella sera, sono tornata a casa e sono uscita per portare fuori il cane. Ho preso l’ascensore e siamo scesi al piano di sotto dove abbiamo fatto una lunga passeggiata.”. “Verso le 11.30 stavamo tornando di sopra quando, improvvisamente, il mio cane ha cambiato direzione, è tornato verso l’uscita e ha iniziato ad abbaiare. Non era il suo normale comportamento…Twenty, di solito, è molto ubbidiente. Sembrava particolarmente preoccupato per qualcosa.” Poppy era stanca e voleva tornare a casa e farsi una doccia ma il suo cane aveva altri piani. “Gli ho detto di smettere di giocare e di entrare dentro”, ha detto Poppy. “All’inizio è sembrato ubbidire ma qualche secondo dopo, si è precipitato di nuovo fuori e ha continuato ad abbaiare, molto angosciato. Insolitamente persistente, Twenty non poteva essere convinto a rientrare, così Poppy fu costretta a rimandare la doccia e ha deciso di fare un altro giretto. Pochi minuti dopo, un terremoto di magnitudo 6,4 ha colpito la zona. “È stato spaventoso” ricorda Poppy. Per fortuna, quando finalmente il terreno tremolante si calmò, il palazzo di Poppy era ancora in piedi. Numerosi oggetti all’interno della sua casa erano caduti dagli scaffali ma i danni causati dal terremoto sembravano essere relativamente minori. Ma poi Poppy entrò nel bagno: il posto in cui sarebbe stata durante il terremoto se non fosse stata per il suo cucciolo. E lì la aspettava l’apocalisse. La porta di vetro del bagno si era frantumata, spargendo innumerevoli cocci taglienti per la stanza. Se Poppy non l’avesse convinta a rimandare il suo bagno, le cose sarebbero potute finire per lei molto diverso. 

“Sarei rimasta gravemente ferito, perché nel momento in cui il vetro si è rotto non c’era posto per nascondersi”, ha detto. Invece, sia Poppy che il suo cane stavano bene.

Guardando indietro, Poppy sospetta che Twenty abbia percepito il terremoto prima che colpisca – e questo è ciò che ha fatto la differenza: “La gente dice che gli animali hanno la capacità di prevedere queste cose e sembra che sia vero”, ha detto.

L’idea che gli animali, inclusi i cani, possano prevedere i terremoti prima che si verifichino risale a secoli fa, ma il fenomeno è ancora molto misterioso. Alcuni ritengono che l’acuto senso dell’udito dei cani possa consentire loro di percepire suoni o vibrazioni che precedono un terremoto e che sono impercettibili per gli esseri umani.

È difficile dire con certezza quali fattori possano aver causato l’improvviso cambiamento nel comportamento di Twenty, ma Poppy lo accredita per averli salvato la vita.

“Sono grata che mi abbia impedito di risalire, penso che sia nostro dovere guardarci l’un l’altro”, ha detto, notando che il fatto di averlo salvato mesi prima ha, in un certo senso, chiuso il cerchio. “Vivremo insieme per sempre, finché non saremo separati dalla morte, questo è il modo migliore per ringraziarci l’un l’altro”.