Il cane va preso a calcioni

Un’edizione senza pace, quella di quest’anno è un continuo di critiche, violenza, bullismo, omofobia, tutti temi pesanti che emergono da giovani che dovrebbero dare speranza a chi da casa è seduto a guardare qualcosa che, in realtà, dovrebbe solo far sorridere. Questa volta al centro della bufera è in giovane romano Filippo Contri che


con una tranquillità imbarazzante, racconta le sue abitudini con cui cresce il suo cane. Inizia con fesserie sulla coda e sulle orecchie, che andrebbero tagliati subito, la coda perché si rompe spesso, è sottile e lunga, le orecchie perché rendono il muso del cane più cattivo. Fin qui, si può parlare di stupidità, grande stupidità ma, purtroppo convinzione comune tra i giovani proprietari di cani. Molti di loro si improvvisano esperti e dispensano consigli, questo infatti è il punto. Filippo racconta che lui porta il suo cane al parco, “essendo un Doberman li ribalta tutti, lui non morde ma li ribalta, poi basta che lo fai capire al cane e io sono peri vecchi metodi, gli dai un CALCIONE e sta apposto, TANTO LORO NON LO SENTONO è inutile che gli animalisti dicano il contrario!” Ecco, questa frase è inquietante, la lotta di tutte quelle persone che amano i cani disperatamente, quelle volontarie, associazioni e giovani politici che cercano di smuovere i cuori più duri per ottenere qualcosa a favore degli animali, rovinato da chi si permette di dire in televisione che i cani non sentono le botte. Il web impazza, la gente, giustamente lo vuole fuori, istiga alla violenza sui cani? Non si sa cosa accadrà, ma una cosa è certa, un provvedimento deve essere preso, scandaloso sarebbe il contrario. Tenendo conto del fatto che dei cani importa a pochi, esiste anche la possibilità che la cosa non venga discussa per niente, sembra infatti che l’episodio risalga già a diversi giorni, probabilmente la violenza sui cani fa meno rumore di atri temi in casa.

“Qualcuno può far assaggiare un calcione a Filippo e chiedere se ne gradisce un altro, tanto non fanno male!” Questa è a frase che più spopola, ma forse è quella che racchiude più il senso stupido e terribile delle sue parole.

Che esempio da un giovane così?Quanti di voi ritengono giusto chiedere l’eliminazione?

Arriverà la busta nera?