Il cartello che cambia la vita di Norberto

Il randagismo è una piaga sempre più diffusa. Purtroppo molte persone, invece di portare il loro amici a quattro zampe, in un rifugio, quando sono stufi di loro, preferiscono lasciarli sulla strada, soli e senza ne cibo, ne acqua. Oggi, per esempio abbiamo deciso di raccontarvi la storia di Norberto.


Questo cagnolino, viveva solo ed abbandonato sulle strade di Tucuman, in Argentina. Era in condizioni orribili. Però, un giorno ha fatto qualcosa che ha cambiato per sempre la sua vita. Mentre camminava, Norberto, stremato, ha deciso di riposarsi davanti una porta. Però, lui non sapeva che quello era uno studio di una veterinaria davvero gentile. Stiamo parlando Noelia Tacacho. La donna, infatti, quando l’ha visto l’ha portato subito dentro. Per prima cosa gli ha dato qualcosa da mangiare e poi gli ha fatto un bagno caldo. Nei giorni seguenti, quando Norberto era tornato in salute, Noelia ha pensato che fosse il caso di sterilizzarlo, per poi trovargli una famiglia che si sarebbe presa cura di lui. Il problema è che dopo l’intervento, la veterinaria, ha scoperto che il cagnolino aveva un tumore molto aggressivo alle vene. Sapeva molto bene che per essere curato doveva iniziare un trattamento di chemioterapie molto costoso. Infatti la donna ha dichiarato: “Questo trattamento è una cura per il tumore. Però sono molto difficili da ottenere nelle farmacie perché ne hanno messe in vendita molto poche e costano più di trecento dollari. Poi una volta iniziato il trattamento, deve essere completato!” 

Purtroppo, però, Noelia stava curando Norberto gratuitamente e non poteva permettersi le chemioterapie per curarlo. Così ha deciso mettergli un cartello, per chiedere al mondo di fare qualcosa per aiutarlo.

La donna ha scritto: “Vendo dei vestitini per cani, per fare la mia chemio!” In molti quando hanno letto questo messaggio hanno fatto la loro parte.

Infatti grazie alla veterinaria ed alle persone, Norberto ha iniziato il suo trattamento.

Noi ci auguriamo con tutti il cuore, che il cucciolo possa sconfiggere questa terribile malattia!