Il contenuto della borsa nera trovata dalla polizia di frontiera

Gli animali, non meritano tutte le crudeltà che sono costretti a subire, la loro vita alcune volte è davvero terribile. La responsabilità però, è sempre e solo degli esseri umani e della loro cattiveria. Non è giusto e le autorità ed i volontari non possono salvarli tutti, è una cosa praticamente impossibile.


Come riportato dalla CNN, la polizia di frontiera degli Stati Uniti, ha individuato delle persone che volevano entrare illegalmente nel Paese. Tutto attraverso il confine con il Messico, nella zona di Bronswille in Texas. Questi agenti sono abituati a vedere e a fermare queste persone. Però, questa volta è capitato qualcosa di diverso e terribile. Le forze dell’ordine hanno notato subito che quelle persone avevano in mano una strana borsa e dopo averla sequestrata sono rimasti a bocca aperta per quello che c’era dentro. Non potevano credere alla crudeltà di quelle persone. Erano davvero terribili. All’interno della borsa c’era un cucciolo di tigre privo di sensi. Non sapevano cosa fare, la scena ha colpito i loro cuori. Ovviamente quando è stata pubblicata questa notizia, ha fatto il giro del mondo. Il cucciolo aveva quattro mesi ed è praticamente impossibile scoprire da dove sia stato rubato. Gli agenti non sono stati nemmeno in grado di scoprire dove fosse la madre. E’ davvero terribile questa storia, nessuno riesce ad immaginare quello che abbia dovuto subire la povera tigre, piccola e ancora indifesa.

Ora il cucciolo è stato portato allo Zoo Gladia Portys, dove ha ricevuto tutte le cure di cui aveva bisogno.

Che terribile ingiustizie, pensate a quanto possa arrivare il desiderio di profitto di alcune persone.

Aiutateci a diffondere il nostro messaggio sui traffici illegali degli animali.

Condividete!