Il coraggio di mamma opossum

Una mamma opossum ha commosso migliaia di persone, dopo che la sua storia è stata diffusa sui social. Questa eroina ha lottato con tutte le sue forze, per salvare la sua prole, diventata la preda di un pitone. L’episodio è accaduto nel Queensland, in Australia. Una donna di nome Christine Birch Williams, ha notato un serpente nel suo giardino, ma non si era accorta di cosa stesse realmente accadendo.

Il movimento iniziò a farsi piuttosto strano e quando Christine ha realmente capito, è corsa in casa a prendere il suo cellulare per filmare l’intera scena. Il serpente aveva catturato il cucciolo di opossum e come sua natura, lo stava “stritolando”, prima di mangiarlo. Ma c’era mamma opossum che stava lottando con tutte le sue forze contro il rettile. Lo mordeva, lo graffiava, era determinata a salvare il suo piccolo. Christine ha catturato il momento e lo ha pubblicato sui social, ma ciò che ha ricevuto, sono state centinaia di critiche, poiché invece di intervenire e aiutare quegli animali, ha pensato a scattare fotografie. “Ero affascinata dalla battaglia”, questa la sua giustificazione. Fortunatamente, alla fine, mamma opossum è riuscita a salvare il cucciolo e a far scappare via il pitone. Ha combattuto con tutte le sue forze, portando il rettile a rinunciare alla sua preda. Christine ha poi raccontato che mamma opossum, dopo essersi assicurata che il suo bambino stesse bene, è fuggita via con lui, più velocemente possibile. Oltre alla critiche verso la donna, il post è stato tempestato di dolci commenti. Eccone alcuni:


“Niente di più forte dell’amore di una madre.”

“Mio Dio, cuore mio! Nell’ultima foto, quando la madre appoggia la zampa sulla schiena del bambino, immagino che lei dicesse: è un serpente, non avvicinarti mai più a mio figlio!”

“Non possiamo non elogiare al coraggio di questa madre per salvare suo figlio … La paura di fronte al cucciolo è orribile. Il mio cuore è con questa madre! “

L’amore di una madre, vince su tutto!