Il cucciolo e il suo aguzzino

Incredibile e sconvolgente la storia che arriva dalla Turchia. E’ di pochi giorni fa la notizia del piccolo ritrovato nel bosco di Sapanca, senza zampe e senza coda. Il cucciolo non aveva avuto un incidente, era stato probabilmente abbandonato e, piccolo e ingenuo ha cercato riparo in una fabbrica di ferro, mai errore più grande!

E’ stato trovato nel boschetto dietro la fabbrica, da alcuni ragazzini che hanno lanciato l’allarme, i primi ad intervenire sono stati alcuni volontari che, hanno preso in carico la situazione. Ricoverato d’urgenza, fatta denuncia, il caso prende una piega inaspettata. Sono i medici stessi della clinica veterinaria a postare un video dove manifestano la loro sofferenza davanti a tanto dolore. Anche alcuni volontari itaiani si erano mobilitati per accoglierlo ma è stato tutto inutile. Le cure immediate, le carezze e tanto amore, non hanno salvato il piccolo, l’infezione terribile, il dolore forte, erano troppo per il suo piccolo cuoricino. Ieri pomeriggio è volato sul ponte dell’arcobaleno, lasciando solo lacrime e rabbia in chi tanto li ama. Inaspettata la posizione del Presidente Erdogan, noi non siamo abituati a politici che si interessano di cani e animali maltrattati, in realtà un accenno in campagna elettorale lo aveva fatto. Ha fatto si che le indagini partissero immediate, portando all’arresto di un operaio della fabbrica stessa. Il giovane avrà di che pentirsi nelle prigioni turche, ma a noi non dispiace neanche un po. Il Presidente ha anche affermato che rivedrà subito la legge, “Deve essere inasprita, gli animali vanno rispettati!”Queste le sue parole al popolo di animalisti…Anche la Turchia è avanti a noi!