Il gattino trovato avvolto in nastro adesivo doveva essere usato come esca per i cani da combattimento

La storia che vi vogliamo raccontare ci arriva da Derbyshire e ha come protagonista un piccolo gattino. Lo sfortunato micetto è stato trovato avvolto con del nastro adesivo e legato con delle fascette da elettricista. la polizia sta dando la caccia ai responsabili di questo terribile gesto. Non si è trattato solo di una burla… chi ha fatto questo aveva l’intenzione di usare il gattino come esca per i cani da combattimento.


Il gatto tartarugato aveva i piedi legati con le fascette e il corpo avvolto con del nastro adesivo. I presunti colpevoli sono stati visti da un passante: si tratta di quattro o cinque maschi. Indossavano tute da ginnastica e avevano sui 20 – 30 anni. Uno di loro ha un tatuaggio sul collo e gli altri hanno tatuaggi sulle loro mani. Il gattino è stato liberato e, una volta visitato da un veterinario, è stato affidato ai volontari che gli hanno trovato subito una casa. Il piccolo adesso vive con i suoi nuovi umani e non dovrà mai più temere per la sua vita. Tutta la vicenda è avvenuta nei boschi tra Unstone Green, Chesterfield e l’A61, nella zona industriale di Sheepsbridge nel Derbyshire. Ci sono, purtroppo, tantissimi cai del genere e non tutti vengono scoperti e puniti. Quello che noi possiamo fare è denunciare, ogni volta che testimoniamo abusi e maltrattamenti. Girandoci dall’altra parte condanniamo a morte questi esseri innocenti e diventiamo complici dei loro aguzzini.

Se questo gattino è vivo è perché qualcuno ha visto queste persone malvagie e ha cominciato ad urlare.

Gli uomini hanno lanciato il gattino a terra e sono spariti.

I nuovi proprietari hanno detto che sarà la loro principessa e che lei “è davvero uscita dal suo guscio” dopo la sua terribile disavventura.

Chiunque abbia informazioni relative all’incidente è invitato a chiamare il numero 101 o il Crimestoppers al numero 0800 555111, citando il numero di incidente 326-200518.