Il gatto mi ha salvato da quelle montagne

“Sono un amante dell’escursioni. Mi è sempre piaciuto visitare quei luoghi, in cui è impossibile passarci con un auto. Quel giorno ero in Svizzera e volevo visitare la montagna di Lauterbrunnen, per vedere quei paesaggi che puoi trovare solo nelle foto. Ad un certo punto mi sono trovato davanti un villaggio chiamato Gimmelwald.

Sembrano quelle cose che vedi solo nelle fiabe della Disney. Una favola. Era immerso nelle montagne e non c’era modo di arrivarci con l’auto. Ma solo se ci arrivavi a piedi. Volevo visitare tutto, così, dopo quel villaggio sono andato avanti. Il problema però, è che la settimana prima, durante un’escursione in Francia mi ero slogato una caviglia e dopo aver camminato così tanto, mi stava facendo male. Per questo volevo tornare indietro. Quel periodo, la stagione sciistica era chiusa, quindi tutti gli impianti non lavoravano. Stavo controllando la mappa per tornare nel mio ostello. L’unica strada era un sentiero che però, era chiuso. Ero perso, in quella grande montagna. Non sapevo cosa fare. Allora ho deciso di sedermi un attimo, fare uno spuntino e pensare su come uscire da li. Proprio in quel momento, è apparso lui. Un gatto, che mi guardava. Non sapevo cosa volesse dirmi, ma si era semplicemente seduto vicino a me. Quando io mi sono alzato, il piccolo si è messo davanti a me e ha iniziato a camminare. Voleva mostrarmi la strada per uscire da quelle montagne. Mentre era avanti continuava a guardarmi per farmi capire che dovevo seguirlo. Mi ha guidato dritto verso il sentiero e mi ha riportato a quel villaggio. Guardate il video che sono riuscito a fare:

Era un angelo. Ogni tanto si girava anche a controllare che non ero caduto. Per me è stato un miracolo.

Grazie a quel gatto, sono tornato proprio dal punto di partenza.”

Una storia davvero bellissima! Anche i gatti sono intelligenti! Molti la pensano diversamente… questa è la prova!

di Lisa