Il grande equivoco di Benny

Per Benny inizia una nuova vita

Home > Animali > Il grande equivoco di Benny

Mi si spezza il cuore a pensare a tutti gli animali indesiderati del mondo. Fortunatamente, ci sono rifugi per loro guidati da grandi volontari che fanno tutto il possibile per migliorare la vita di coloro che non sono abbandonati.  Alcuni cani sono fortunati e vengono adottati dalle famiglie che li amano, altri invece

passano molto tempo in rifugi che significa che prima o poi devono essere sacrificati perché il rifugio non può far fronte a un tale numero di cani abbandonati. Un cane, Benny, viene lasciato in canile, la sua dolcezza lascia tutti senza parole, ma ancor di più la sua estrema intelligenza. Non lo sceglievano mai le famiglie, perché la sua razza comporta grandi pregiudizi. Restava sempre solo, chi veniva adottato e chi veniva portato via con il guinzaglio rosso…Significava un non ritorno e lui l’aveva capito, perché lui sentiva la paura dei cani che venivano portati via. La sua indole dolce e simpatica lo portava a ridere e scherzare, Benny non sapeva che i suoi giorni erano contati. Era il periodo di Natale, l’uomo entrò nella sua gabbia con un guinzaglio rosso, Benny tremava, aveva capito che qualcosa di brutto stava per accadere. Il povero cane non aveva idea di quale fosse il suo futuro. Pochi passi bastarono perché tutto diventasse chiaro. Una sagoma di donna in lontananza si vedeva, la conosceva, ne era certo. Era la signora che pochi giorni prima lo aveva portato fuori a spasso, allora non lo aveva rifiutato, lo aveva scelto! Benny non stava andando incontro alla morte, stava andando a casa! Avete mai visto un cane che capisce di essere stato adottato? Guardate il video di Benny…

La felicità di Benny è evidente

Nessun cane dovrebbe fare questa vita

La gabbia è per i delinquenti, non per gli angeli

Viva la libertà