Il maltempo non ha risparmiato neanche lui

L'ondata di maltempo in Sicilia e i cani travolti dal fango

La terribile ondata di maltempo che ha colpito l’Italia in questi giorni e che ha letteralmente piegato la Sicilia sta iniziando a dare il drammatico resoconto della sua potenza. Impegnati a piangere e cercare tra detriti e strati di fango e melma, in pochi hanno portato il loro pensiero a chi non ha nessuno che li cerca.

Stanno emergendo lentamente, tra oggetti che raccontano di vita quotidiana, tra pezzi di legno e cose irriconoscibili ci sono anche loro, i cani e i gatti che nessuno ha protetto dalla furia della natura. I poverini che non avevano casa, in strada, in cerca sempre di un paro, cosa hanno potuto contro quella forza? I tanti cani legati, quelli nei box e quelli che, anche se padronali, erano lasciati liberi di vagare. Neanche un nome, come fossero spariti oggetti. Restano le lacrime delle volontarie che cercavano di seguirli sul territorio. I giorni futuri restituiranno altri corpi, altri innocenti, le associazioni non sanno dare neanche una cifra approssimativa. Nessuno di loro ha avuto una famiglia che li ha presi e messi in salvo come un bene prezioso, in balia di se stessi, in mezzo all’alluvione. La tristezza di queste immagini è struggente. Solo chi li ama e sa quanto siano premurosi con l’uomo comprenderà fino in fondo che grave sconfitta sia per l’uomo lasciarli nella solitudine. La Sicilia ultimamente, viene spesso nominata per gravi situazioni, la speranza è quella che sempre più persone si possano avvicinare all’amore e alla necessità di tutelare queste creature. Buon ponte anime di nessuno, sappiate che oggi i nostri cuori piangono per voi!

quanto avranno sperato…

nessuno li ha aiutati

nessuno sentirà la loro mancanza

ai volontari va sempre il nostro GRAZIE

Perde il cane e le si spezza il cuore: La storia di Joanie Simpson

Perde il cane e le si spezza il cuore: La storia di Joanie Simpson

Vi ricordate Christmas? Il cane gettato nei boschi pochi giorni prima di Natale. Oggi è passato un anno e lo ritroviamo così

Vi ricordate Christmas? Il cane gettato nei boschi pochi giorni prima di Natale. Oggi è passato un anno e lo ritroviamo così

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Una piccola Chihuahua salvata da un allevamento non smette di tremare

Una piccola Chihuahua salvata da un allevamento non smette di tremare

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

Il cucciolo è cieco, la sua mamma è la sua inseparabile guida a quattro zampe!

Il cucciolo è cieco, la sua mamma è la sua inseparabile guida a quattro zampe!

Mugsy, il cane dalle 7 vite

Mugsy, il cane dalle 7 vite