Il mendicante che usava la sua cagnolina.

La storia che vi stiamo per raccontare, è orribile. L’abbiamo sempre saputo che purtroppo gli animali vengono maltrattati fino allo sfinimento, ma di arrivare al punto di usarli per riuscire a fare qualche soldo, è una cosa terribile. Questo è accaduto sulle strade di Atene , in Grecia.



Un mendicante teneva con se una cagnolina, i suoi giochi in una scatola e cercava di venderli, per riuscire a fare qualche soldo. Tutte le persone che passavano in quella strada, vedevano come la trattava, non aveva un minimo di rispetto per quella cagnolina, la maltrattava costantemente. Tutti si fermavano e gli dicevano di smetterla, ma lui non ascoltava nessuno. Una mattina, la polizia venne chiamata da alcuni passanti, perché stava picchiando quella piccola a quattro zampe, ma quando sono arrivati gli agenti, il mendicante è scappato via. Purtroppo, però, anche loro avevano visto le condizioni critiche della cucciola, era anche incinta. Così, uno degli agenti della polizia, decise di chiamare i volontari della SPAZ, un’organizzazione che aiuta gli animali in difficoltà. I ragazzi si sono precipitati immediatamente davanti a quella stazione, dove si metteva sempre il mendicante e hanno iniziato a filmare ogni singolo maltrattamento, che infliggeva costantemente a quella cucciola a quattro zampe. Alla fine, si sono presentati da lui e dopo diverse minacce sono riusciti a prendere la cagnolina, finalmente salvata da quell’orribile persona. Ecco il video di quello che hanno fatto i volontari di seguito:.

Alla fine, il mendicante è stato anche portato alla stazione di polizia ed è stato costretto a rimanere lì per una notte intera.

La cucciola a quattro zampe è stata salvata ed ora è nel rifugio di quest’associazione. Ha avuto otto figli e i volontari hanno fatto tutti gli annunci per farli adottare.

Speriamo che anche loro riescano ad avere una seconda possibilità di vita, come meritano.

Che storia terribile….