Il messaggio per Koko

Tutti la conoscevano, la scimmia chiamata Koko, di quaranta sei anni, è morta pochi giorni fa. La sua personalità e la sua capacità di comunicare con il linguaggio dei segni, ha catturato il cuore di tutto il mondo. La dottoressa Patterson, nel 1972, ha iniziato ad insegnare questo linguaggio a Koko.


I due hanno instaurato subito un legame molto forte. Infatti quando l’animale è morto hanno pubblicato un messaggio davvero commovente sul web. Hanno scritto: “La Gorilla Foundation è triste di annunciare la scomparsa della nostra amata Koko Woodside. Era nota per la padronanza del linguaggio dei segni e come ambasciatore primario per la sua specie in via d’estinzione. E’ scomparsa di mattina, mentre dormiva all’età di quarantasei anni. Koko ha toccato le vite di molti. E’ un’icona per l’interspecie e l’empatia. Era amata e ci mancherà profondamente. Le sue capacità hanno aperto la mente ed il cuore di tutti. Inoltre ha partecipato a molti documentari ed è apparsa due volte sulla copertina di National Geographic. Il suo impatto è stato profondo e quello che ci ha insegnato sulla capacità emotiva dei gorilla e sulle loro capacità cognitive continuerà a plasmare il mondo. Le fondamenta continueranno ad onorare l’eredità di Koko e far avanzare la nostra missione con progetti in corso, tra cui gli sforzi di conservazione in Africa, il grande santuario delle scimmie a Maui ed un’applicazione di lingua dei segni con Koko a beneficio dei gorilla e dei bambini.” Ecco il video della storia l’animale di seguito:

La perdita di questa scimmia è terribile, sia per la fondazione che per il mondo.

Notizie come queste ci spezzano il cuore, non vorremmo parlarne mai.

Riposa in pace Koko, la tua vita ha insegnato molto a noi esseri umani e speriamo solo che la tua memoria continui ad essere viva ancora per molto tempo!

Condividete!