Il pastore abruzzese eroe del Trentino

E' un pastore abruzzese comprato in provincia dell'Aquila l'eroe della Val di Non

Home > Animali > Il pastore abruzzese eroe del Trentino

Si chiama Velino, come l’imponente cima abruzzese. Quando un allevatore di Cloz, in Trentino, lo acquistò da un allevatore di Ovindoli, alle pendici del Sirente, quattro anni fa volle chiamarlo come il luogo da cui proveniva. Il cucciolo è stato messo tra le 200 capre dell’allevatore, il suo compito era proteggerle fedelmente e sappiamo

che l’uomo non ha tutte queste qualità. Qualche giorno fa l’ennesimo attacco al bestiame, questa volta sembra da parte di un orso, Velino ha lottato con tutte le sue forze, la sua grande fierezza, il suo orgoglio fanno di lui una vera macchina da guerra, non teme l’avversario per amore del suo territorio. L’orso alla fine è scappato via, il gregge è stato salvato per intero ma Velino questa volta ha subito a sua volta. Il cane ha riportato gravi ferite, è stato soccorso per carità, il suo padrone l’ha fatto curare ma se la cosa fosse andata male, Velino, a soli quattro anni avrebbe lasciato la sua amata terra. Si era già dimostrato coraggioso e fedele in altre circostanze, più volte ha difeso la sua casa e la sua famiglia dai lupi. Molti allevatori utilizzano i cani da pastore in sostituzione a recinzioni o allarmi, è vero che a loro piace questo lavoro, hanno la libertà, la terra, l’erba il sole ma a loro, alla loro sicurezza, in realtà chi ci pensa? Sarebbe una condizione meravigliosa se non fossero esposti a pericoli. Velino sei stato bravo, un vero abruzzese, testardo e tenacie, un capo branco, un vero padrone di casa, hai salvato tutte le 160 capre del tuo padrone, questo è l’importante…per alcuni.

nel video potete vedere un cane pastore che allontana un orso, il suo non indietreggiare e la sua voce tonante lo fanno demordere dall’avanzare

Queste bellezze sono ritenute patrimonio culturale e in abruzzo i canili ne sono pieni, le volontarie lamentano cucciolate incontrollate e abbandoni tremendi, vi postiamo la foto di Regina e Pascal due esemplari fantastici chiusi da due anni in canile