Il piccolo mimo settentrionale non sarebbe sopravvissuto senza queste adorabili ciaspole

Ecco la sua storia.

A metà agosto il California Wildlife Center (CWC) ha salvato da morte certa un piccolo mimo settentrionale. L’uccellino era nato con una malformazione, con piedi nodosi che gli impedivano di appollaiarsi, di aggrapparsi alle cose e persino di camminare in maniera corretta. se non fosse stato soccorso in tempo, con tutta probabilità sarebbe stato destinato alla morte.


Ha sempre avuto difficoltà a fare ogni cosa: non riusciva a stare in piedi bene, non riusciva a camminare, non sarebbe sopravvissuto a lungo da solo in giro nel suo habitat. Sarebbe stata la preda perfetta di qualche predatore e la sua vita avrebbe avuta vita molto breve, proprio a causa dello svantaggio con il quale era nata questa piccola creatura. I piedini di questo uccellino dovevano essere rieducato per poter imparare a camminare bene. I veterinari del team dovevano trovare una soluzione, perché ovviamente non c’erano cose che potessero fare al caso suo. I suoi piedini erano così piccoli! E così hanno realizzato per lui delle scarpine assolutamente tenerissime: sembravano delle ciaspole per la neve o dei sandali troppo grandi. Come base hanno usato il cartone e del nastro adesivo per tenere le zampette al loro posto. Così i suoi piedi sarebbero potuti tornare al posto giusto. Ha dovuto indossarli per diversi giorni prima di guarire completamente. Ora è in grado di camminare, di appollaiarsi, di aggrapparsi e di fare tutte quelle cose che normalmente fa un normale uccellino. Se però non fosse stato soccorso dal team del California Wildlife Center (CWC) in tempo, probabilmente lui sarebbe morto.

Come lui ogni anno vengono salvati tanti altri esemplari di questo uccellino che nascono con qualche malformazione che possono a mettere a rischio la loro esistenza.

Soluzioni creative come queste scarpine sono il modo con cui l’uomo cerca di aiutarli a superare piccole o grandi difficoltà!