Il piccolo Ranger

Ranger, il cane che non cresceva

Home > Animali > Il piccolo Ranger

Penso che tutti gli amanti degli animali a volte sognino di tornare all’inizio, quando i membri della nostra famiglia a quattro zampe erano cuccioli. Li adoriamo così come sono e anche se i cani sono ormai anziani sono sempre belli e importanti per noi, anche se a volte ci piace ricordare quel momento iniziale con felicità.

Per quanto riguarda questo cane pastore, chiamato Ranger, di due anni, la vecchiaia sembra quasi non arrivare. Pesa ancora solo circa sette chili, ma allo stesso tempo non è un mini cane. Ha una condizione unica e insolita chiamata nanismo ipofisario, ci dice la pagina del giornalista che se ne è occupato.

Questa situazione è, come ho detto, abbastanza insolita e tra i cani di solito si verifica nei pastori tedeschi e in diversi cani lupo. Ranger manca dell’ormone della crescita, il che significa che il suo corpo non cresce, e quindi rimane come un cucciolo alla vista di tutti.

– Quando Ranger arrivò a casa per la prima volta, ebbe un parassita chiamato Coccidia. Poi ha avuto un altro parassita chiamato Giardia e ha anche subito una grave infezione al collo, dice il proprietario del Ranger, Shelby Mayo. Insomma, non gli era mancato nulla. Aggiunge che si è reso conto subito che il suo amato cane non era cresciuto come gli altri cani nei primi mesi e quando ha scoperto la sua particolarità lo ha amato ancora di più.

Tuttavia è stata una lunga strada per arrivare al punto di assestamento. Perché fino a quando il veterinario non è riuscito a sapere cosa avesse, Ranger non stava mai bene. Aveva perso i capelli e aveva la pelle molto secca.

– Quando abbiamo capito cosa stava succedendo non potevamo crederci, abbiamo chiesto ad altri medici, che hanno confermato tutto, quindi abbiamo accettato questa nuova realtà e ci siamo calmati. Proviamo persino sollievo. I mesi prima della diagnosi non sapevamo cosa stesse succedendo e perché avesse problemi di salute. Amateli sempre e comunque, anzi, se hanno problemi, amateli di più.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI