Il premio per il cane più brutto dell’anno

Cagnolina vnce un premio come cane più brutto dell'anno

Home > Animali > Il premio per il cane più brutto dell’anno

Dagli anni ’70, i residenti di Petaluma, in California, incoronano il cane più brutto del mondo. Era la gara più ambita da tutti i proprietari di cani. I vincitori precedenti…Quasi Modo, un mix di pitbull gobbo salvato da un rifugio in Florida; un mastino astuto e spavaldo di nome Martha; e Zsa Zsa , un cucciolo di toro salvato dal mulino, la cui lingua essenzialmente si trascinava a terra.

(Zsa Zsa è tristemente morta un mese dopo la sua vittoria nel 2018.)  La gara che si svolge sempre durante la quarta settimana di giugno, ha recentemente incoronato un nuovo campione,Scamp . E’un ex randagio che è finito in un rifugio a Los Angeles dopo essere stato trovato a leccare rifiuti tossici per la fame.

La sua grande disperazione, il suo poco fascino, dovuto alle sofferenze  e alla solitudine, i suoi occhi sporgenti e la pelliccia grigia opaca attirarono immediatamente una donna di nome Yvonne Morones. “Mi sono imbattuta nella foto di Scamp ed era proprio come Tinder”, ha detto Morones al New York Times .

Morones ha chiaramente una passione per i brutti cani da compagnia, perché due dei suoi tre Chihuahua sono stati i vincitori precedenti dell’Ugliest Dog Contest. Con il suo piccolo Scamp è stata subito sintonia, “Durante il viaggio in auto verso casa, più lo guardavo più lo vedevo bello!”

Scamp  ha battuto altri 18 aspiranti al titolo di quest’anno, ha vinto un premio di 1.500 dollari e un viaggio a New York con tutta la famiglia.. Il nostro premio è per il cane più brutto e sfortunato che ha trovato la felicità, ecco perché lo premiamo, perché la famiglia deve essere elogiata per il gesto fatto, adottare è un gran gesto se poi si salva un cane problematico e un gesto da super eroe.

Ecco la mamma con Scamp, a noi sembrano davvero una coppia bellissima.

 

 

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI