Il salvataggio di Boo

Questa è una di quelle foto che ti entrano nel cuore e te lo straziano. Pensate che si tratta di un randagio che ha trovato rifugio su un materasso abbandonato… ma non è così, purtroppo. La realtà è peggiore: Lui è Boo, un bellissimo e dolcissimo pitbull che i suoi umani hanno pensato bene di abbandonare con l’immondizia.

La foto è stata scattata da un ragazzo che passava dilla e che è stato colpito dalla tristezza del cane. Il giovane, originario di Michigan, ha provato ad avvicinarsi ma Boo, che era già stato tradito dai suoi umani, non sembrava disposto a dare di nuovo fiducia agli umani. E così, il ragazzo ha deciso di guadagnarsi piano piano la sua fiducia. ha detto che la gente del posto ha raccontato che i proprietari di Boo avevano traslocato lasciandolo lì… ed erano addirittura tornati a prendere altre cose, senza mai degnarlo di uno sguardo. Il ragazzo ha dato da mangiare a Boo per una settimana, senza mai riuscire ad avvicinarsi. Ha contattato varie associazioni ma nessuno è venuto a controllare. Alla fine è stato contattato da Mike Diesel, il fondatore della Detroit Youth and Dog Rescue, che aveva visto la foto di Boo sui social. Aveva più di 20000 Mi Piace e tantissime condivisioni. Mike ha deciso di aiutarlo ed è partito per Michigan. Con molta pazienza e avvicinandosi piano piano, Mike è riuscito a mettergli il guinzaglio al collo. Ha dovuto faticare non poco e dargli tutto il suo pranzo. Con il guinzaglio al collo Boo non sembrava ancora convinto, però. Lui sapeva che quella era la sua casa e che i suoi proprietari sarebbero tornati a prenderlo e non voleva andarsene.


Alla fine Mike è riuscito a portarlo via con se… dal veterinario che ha riscontrato che Boo aveva la filaria.

Infine, hanno viaggiato insieme fino al veterinario: dopo un’accurata visita si è scoperto che aveva la filaria e che quindi necessitava di cure.

Ora Boo è ancora alla clinica veterinaria di Groesbeck:

Mike avrebbe fatto di tutto pur di far star bene il suo nuovo amico, tanto che ha anche aperto un account Paypal per raccogliere fondi per le sue cure!