Il salvataggio di Ginger

Alcune storie di animali, sono davvero terribili anche solamente a raccontarle. Pensate loro che le hanno vissute, come possono essere stati male? Oggi abbiamo deciso di raccontarvi una storia di un cane, davvero orribile, nessuno sapeva come aiutarlo e la cosa più grave è stata che nessuno l’aveva considerato.


Tutto è accaduto a Ulysses, nel Kentucky. Un cagnolino di tredici anni, chiamato Ginger era rimasto intrappolato in una riva fangosa. Nessuno lo aveva notato, stava anche per morire. Un giorno, però, Darrel Perkins aveva portato il suo cucciolo a quattro zampe a fare una passeggiata ed ha iniziato ad ululare e a tirarla verso la direzione opposta. Ovviamente, la donna non conosceva il motivo di tutto questo, però, ha deciso di andare a vedere. Quando è arrivata sulla riva del fiume, è rimasta scioccata, non riusciva a credere a come era ridotto quel povero cane. Era davvero terribile da vedere. Non sapendo cosa fare ha deciso di chiamare dei volontari per salvarlo. Gli uomini sono arrivati in breve tempo ed hanno usato un’imbracatura per prendere il cucciolo a quattro zampe e sollevarlo dal fango. La cosa terribile è stata che la riva era sdrucciolevole ed era molto rischioso. Inoltre il cane stava perdendo molte energie, perché era li da diversi giorni e se non fossero intervenuti sarebbe sicuramente morto. Ginger è sano e salvo solamente grazie a questi eroi, la storia sarebbe potuta finire nel peggiore dei modi. Ecco il video del salvataggio di seguito:

Ora il cucciolo a quattro zampe è ricoverato in una clinica e tutti si stanno prendendo cura di lui.

Nel giro di breve tempo, ha già ripreso molte energie e fra poco i volontari faranno tutti gli annunci per farlo adottare.

Tutti meritano una seconda possibilità di vita ed anche Ginger deve avere la possibilità di averla.

Condividete se questo salvataggio è piaciuto anche a voi!