Il salvataggio di Julia

Le persone buone le riconosci subito: non esitano ad aiutare gli altri quando hanno bisogno, non si risparmiano mai e non trovano scuse quando devono agire. E quando parliamo di aiuto ci riferiamo anche agli animali, perché, purtroppo, ci sono ancora molti animali che soffrono per colpa degli umani.

 

La storia che vi vogliamo raccontare oggi ha come protagonista Julia, una bellissima pelosetta che ha rischiato di morire e che, fortunatamente, è stata salvata dai volontari di Hope For Paws. Un giorno queste persone hanno ricevuto una chiamata che diceva loro che per le strade della città si aggirava un animale che non sembrava stare molto bene. I volontari non hanno perso tempo e sono andati subito nella zona indicata dove hanno trovato Julia. A prima vista sembrava una cagnolina di taglia abbastanza grande… e i volontari hanno provato a prenderla. Ma, avvicinandosi, hanno capito che c’era qualcosa che non andava nella segnalazione. Julia non era proprio un cane. Somigliava molto a un lupo cecoslovacco… ma i volontari non riuscivano a dire qual’era veramente la sua razza. Eldad Hagar, il cofondatore di Hope For Paws, che si è recato sul posto, ha detto che l’unica cosa che poteva raccontare qualcosa su Julia e sul posto da dove veniva era una fune spezzata che qualcuno le aveva attaccato intorno al collo.

Era probabilmente scappata da una lunga prigionia e il suo corpo parlava per lei:

era ricoperta di ferite, infezioni e piena di parassiti.

Pulci e zecche stavano banchettando sulla sua pelle, per non parlare della rogna demodettica.

Era pelle ed ossa e faceva fatica a reggersi in piedi.

Sembrava che qualcuno l’aveva deliberatamente trascurata per farla morire di stenti.

Portata dal veterinario Julia è stata prima lavata bene e poi visitata.

E il dottore ha confermato quello che i volontari sospettavano: Julia era un lupo.

Un’altra cosa che ha lasciato senza parole tutti è stato il comportamento di Julia.

Anche se era affamatissima, prendeva il cibo dalle mani dei volontari con delicatezza.

Mentre la lavavano, le croste che aveva sulla pelle si staccavano e sporcavano il suo pelo di sangue.

Dopo essere stata lavata e medicata, Julia si è addormentata tra le braccia dei suoi soccorritore.

Aveva così tanto bisogno di sentirsi al sicuro…

Non molto dopo il suo salvataggio Julia ha fatto il test del DNA che ha confermato che era un lupo…

e poi ha trovato una famiglia che la ama per quello che è: una lupetta meravigliosa…