Il salvataggio di Lemmy

Home > Animali > Il salvataggio di Lemmy

Lemmy era solo una minuscola gattina quando fu trovata in alcuni cespugli fuori da uno studio veterinario di Oceanside, in California. Uno dei tecnici veterinari, una donna di nome Bre, si imbatte nel gattino e fu completamente scioccata dalle sue condizioni. Entrambi i suoi occhi erano gravemente infetti e la sua pelliccia era molto arruffata.

Poiché vagava da sola tra i cespugli, Bre sospettava che qualcuno l’avesse lanciata abbandonandola crudelmente lì a badare a se stessa. Lemmy, è stata rapidamente portata dentro lo studio veterinario per ricevere cure mediche immediate. Il personale l’ha rasata per liberarla di tutta la sua pelliccia arruffata e ha iniziato a trattarla per gli eventuali parassiti e poi ha esaminato i suoi occhi – e, sfortunatamente, ha scoperto che un occhio era così infiammato che non avevano altra scelta che rimuoverlo. Soffriva di un’infezione che non era stata trattata per troppo tempo; se fosse stato curato fin da subito, il povero gattino non avrebbe perso il suo occhio. Nonostante tutto il dolore e il disagio in cui si trovava, Lemmy faceva le fusa e si accoccolava accanto ai suoi soccorritori mentre la trattavano e la pulivano, così felice di avere finalmente persone che si prendevano cura di lei. Bre è un’appassionata mamma adottiva di gattini, quindi ha preso Lemmy a casa e l’ha aiutata a ritornare in salute dopo l’intervento chirurgico all’occhio e mentre si riprendeva dal suo traumatico inizio alla vita. Lemmy era una gattina dolce e giocosa fin dall’inizio e la sua mamma adottiva si innamorò subito della sua grande personalità e del suo viso adorabile, con un occhio solo.

In poco tempo, però, era giunto il momento per Lemmy di andare a casa sua per sempre, così la sua mamma adottiva ha iniziato a pubblicare post sui social e ha ricevuto alcune domande – ma, per qualche strana ragione, Lemmy è stato adottato due volte e restituito entrambe le volte.

“Era disponibile per l’adozione a settembre e non ho pensato di adottarla in un primo momento – avevamo già due gatti e non eravamo pronti per averne tre – ma dopo essere stata adottata e restituita 2 volte, sapevo che era destinata a fare parte della nostra famiglia”, ha detto a Celine Machefert, la nuova mamma di Lemmy.

“Sapevamo solo a quel punto che dovevamo averla. Abbiamo un debole per gli animali “indesiderati”.

Machefert e la sua famiglia decisero di fare domanda per adottare Lemmy, non aspettandosi molto, finché non ricevettero la chiamata che la loro domanda era stata approvata e Lemmy era ufficialmente il nuovo membro della loro famiglia.