Il salvataggio di Mr. Wags

I volontari dell’associazione, per la salvaguardia degli animali, Villalobos Rescue Center, sono stati informati della presenza di un cane randagio in brutte condizioni. Come è loro solito fare, dopo questi avvertimenti, si sono recati subito sul posto, per constatare la situazione. Si trattava di un povero pitbull, aveva le gambe gonfie, infatti non riusciva a camminare e il suo corpo era ricoperto di segni di morsi, sia vecchi, che freschi…


Nonostante tanta sofferenza, alla vista di quegli umani gentili, il cane ha iniziato a scodinzolare. Probabilmente, viste le sue condizioni, era stato usato come cane da combattimento. Era emaciato e non riusciva nemmeno a tenersi sulle sue zampe. Quelle ferite erano così infette che il loro odore dava la nausea. In tutto il tragitto, ha continuato a scodinzolare, aveva capito… ecco perché i volontari hanno deciso di chiamarlo Mr. Wags (dimenare, scuotere). Credevano di aver visto tutto, ma dopo il controllo, hanno scoperto qualcos’altro all’interno della sua bocca… Gli avevano cavato i denti, alcuni erano spezzati, altri storti, solo a guardarla, dava i brividi. Fortunatamente, dopo solo una settimana di ricovero nella clinica veterinaria, Mr. Wags ha iniziato a riprendersi. E’ tornato ad essere un cane, a giocare, correre, ma soprattutto non ha mai smesso di scodinzolare. Adesso è in attesa di una casa, ma i volontari hanno promesso che faranno di tutto affinché non soffra più. Quindi sarà a fidato soltanto alla famiglia che davvero sarà considerata quella giusta per lui!

Nel frattempo i volontari gli danno tutto l’amore quotidiano di cui ha bisogno.

Guardate questo video:

Beh, vogliamo dire grazie a tutte quelle persone che ogni giorno lottano per aiutare queste povere vittime pelose.

Buona vita Mr. Wags!