Il salvataggio di Oliver, trovato in una gabbia di un rifugio.

Pitbull trovato in gravi condizioni: "non riusciva a credere che qualcuno lo stesse accarezzando"

Home > Animali > Il salvataggio di Oliver, trovato in una gabbia di un rifugio.

“Quando ho trovato Oliver, ho visto soltanto una cosa, la sensazione di abbandonano nei suoi occhi. Aveva perso tutti i suoi peli ed aveva la pelle completamente infetta. Era diventata di colore rosa. Il suo povero corpo era ricoperto di ferite e di vecchie cicatrici. Mi chiamo Stephanie ed ho trovato questo cane all’interno di un rifugio per animali, dentro una gabbia, dopo che un buon samaritano lo aveva salvato dalla strada.

Oliver tremava per la paura e non sapeva cosa gli sarebbe accaduto. Era docile e questo significava che qualcuno per diverso tempo, si era preso cura di lui ed aveva poi deciso di gettarlo in strada.

Aveva la scabbia e quando l’ho visto in quella gabbia, sono scoppiata a piangere. Anche lui piangeva e si leccava le zampe, per il dolore. Sanguinava e continua a leccarsi.

Non sapendo cosa fare, ho contattato Tanner Smith, un conoscente e un addetto alla protezione degli animali. Tutto ciò che volevo era farlo uscire da quella gabbia.

Quando Tanner è venuto a vederlo, mi ha guardata e mi ha rassicurata, noi lo avremmo aiutato. Ci siamo seduti accanto a lui e abbiamo iniziato ad accarezzarlo. Oliver ha iniziato a scodinzolare. Eravamo sempre più convinti che appartenesse a qualcuno, poiché nonostante fosse stato trovato per strada, non era malnutrito.

Lo abbiamo portato dal veterinario, dove è stato curato per diverso tempo. Gli abbiamo fatto costanti bagni medicali e spalmato lozioni con olio di cocco.

Rimaneva fermo, ci permetteva di fare qualunque cosa, lui sapeva che stavamo cercando di aiutarlo.

Dopo 4 settimane, ha iniziato a sentirsi meglio. La sua pelle era meno irritata e non aveva più dolore. Non si grattava più ed ha iniziato a mostrarci la sua dolce meravigliosa personalità. Ecco qui come è diventato adesso:

È un cane dolcissimo che vuole solo giocare, affettuoso e gentile.

Adesso sono passati 6 mesi dal suo salvataggio ed è ancora con me, ma sta cercando la famiglia perfetta con la quale trascorrere il resto della sua vita. Io e il mio amico valuteremo ogni richiesta ci assicureremo di scegliere le persone giuste. E’ una promessa. L’amore è la cura per ogni cosa”. 

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI