Il salvataggio di Phoenix, la cagnolina caduta nelle fogne

Home > Animali > Il salvataggio di Phoenix, la cagnolina caduta nelle fogne

Quando Animal Aid Unlimited arrivò per salvare Phoenix, il cane da strada in India stava facendo i suoi ultimi respiri. La cagnolina era caduta in una fogna e, anche se l’acqua non era profonda, non aveva forza per alzare la testa dall’acqua. Era una questione di minuti e Phoenix sarebbe probabilmente affogata.

Il suo muso era quasi completamente immerso nell’acqua e lei era in grave stato di shock. Faceva le bolle con il naso nell’acqua e questa non era una cosa normale. Perché non cercava di uscire da lì? Ma quando i volontari di Animal Aid Unlimited l’hanno tirata fuori dalla fogna, hanno fatto un’altra scoperta terribile: la zampa di Phoenix era completamente distrutta e necrotica. La cagnolina era gravemente ferita e la sua zampa era compromessa per colpa di un’infezione. Sembrava proprio che la vita di Phoenix fosse finita ma i volontari si misero al lavoro per cercare di salvarla. E, non molto tempo dopo accadde qualcosa di miracoloso. Dopo averle ripulito le ferite, cercando di fermare l’infezione, Phoenix ha cominciato a reagire. Purtroppo per la sua zampa i veterinari non hanno potuto fare nulla. Gliel’hanno dovuta amputare per darle un’opportunità. Ricevendo cure e amore, la cagnolina ha deciso di voler vivere ancora e ha cominciato a lottare per la sua vita. Si è aggrappata con le unghie alla vita e in poco tempo si è ripresa. Nessuno dei volontari immaginava che Phoenix poteva farcela perché era molto grave quando l’hanno trovata. Ma nessuno di loro ha girato la testa dall’altra parte… non si sono rassegnati e hanno lottato per lei.

E lei li ha ringraziati guarendo. Phoenix ce l’ha fatta.

Adesso è una cagnolina allegra e vivace, molto dolce e amorevole.

Vive con i volontari di Animal Aid Unlimited nel loro rifugio in India ed è molto amata e viziata.

Un grazie di cuore a queste meravigliose persone!

Guarda l’incredibile recupero di Phoenix nel video qui sotto. Attenzione: il video contiene immagini grafiche delle ferite di Phoenix. Si consiglia la discrezione nel visualizzarlo.