Il salvataggio di Pumba

I volontari della famosa associazione animalista Hope For Paws di Los Angeles, hanno ricevuto una chiamata che li allarmava di un cane anziano che era stato lasciato per strada. A quanto sostenevano gli abitanti di quel quartiere, la sua famiglia si era trasferita, ma aveva deciso di lasciarlo lì, senza curarsi di come avrebbe vissuto.


Da quel momento tutti i vicini hanno iniziato a nutrirlo, era diventato il cane del quartiere da circa un anno, fino all’arrivo di quella telefonata. Liza e Joann, due volontari, si sono recati sul posto, per verificare la situazione. L’anziano cane se ne stava sdraiato sull’erba, sul ciglio della strada, ma non appena hanno provato ad avvicinarsi, si è alzato ed è fuggito per la strada. Alla fine sono stati costretti a posizionare una “trappola” con del cibo dentro. Stava visibilmente morendo di fame, ma non si è fidato, non ci pensava proprio ad entrare in quella gabbia. Alla fine Liza ha cercato di attirarlo con il cibo nella sua mano e parlandogli, rassicurandolo. Non ci crederete, ma ha capito e il suo istinto gli ha detto di fidarsi di lei. Si è avvicinato e la volontaria è riuscita a mettergli il guinzaglio. Una volta caricato in macchina, si sono diretti immediatamente dal veterinario. Pumba, questo era il suo nome, si è mostrato subito felice, era oltre un anno che non riceveva quel tipo di attenzioni. Aveva dimenticato cosa volesse dire essere amato… fortunatamente, stava bene ed oggi vive con una famiglia temporanea, mentre i volontari cercano la famiglia giusta per lui.

Ma un cosa è certa, Pumba non dovrà più preoccuparsi o avere paura di essere abbandonato di nuovo.

Un grazie speciale va a tutti i volontari del mondo, senza di loro, i cani come Pumba non avrebbero una seconda possibilità di essere felici.

Buona vita Pumba!