Il salvataggio di Snowbelle e dei suoi cuccioli, trovati in mezzo alla neve, a morire di fame e di freddo

Ha fatto il possibile per salvare i suoi cuccioli, proteggendoli con il suo stesso corpo. La storia di una mamma cane e del suo amore senza limiti

Home > Animali > Il salvataggio di Snowbelle e dei suoi cuccioli, trovati in mezzo alla neve, a morire di fame e di freddo

La vicenda è accaduta nel Minnesota, ma si è diffusa in tutto il mondo. Una famiglia ha trovato una povera mamma insieme alla sua cucciolata, in più di un piede di neve. La cucciola cercava di scaldare la sua prole e di farla sopravvivere alle basse temperature. Quando quelle persone hanno visto la scena, hanno capito di dover fare subito qualcosa per aiutarli.

Non sapendo cosa fare, hanno cercato di guadagnare la fiducia di mamma cane e di convincerla a salire sulla vettura insieme ai suoi cuccioli.

Una volta riusciti nel loro intento, hanno portato gli animali al Red Lake Rosie’s Rescue, una struttura che si occupa, per l’appunto, di cani abbandonati e bisognosi.

Qui i volontari si sono subito mobilitati per farli visitare da un veterinario e per sottoporli a tutte le cure necessarie. I cuccioli avevano soltanto tre settimane e stavano morendo di fame. A causa delle basse temperature, Snowbelle, è così che è stata chiamata la loro mamma, aveva smesso di produrre il latte.

Fortunatamente, grazie alle cure e all’amore dei volontari, mamma cane è riuscita a riprendersi e a tornare a produrre il latte per i suoi piccoli.

In seguito Snowbelle è stata sterilizzata e messa a disposizione sulla lista per le adozioni. Anche i cuccioli sono cresciuti ed hanno trovato famiglie amorevoli.

La storia di questa cagnolina dimostra quanto grande sia l’amore di una mamma, anche nel mondo animale. Snowbelle ha protetto la sua prole con tutte le sue forze, con il suo stesso corpo.

È bello sapere che al mondo esistono persone come quella famiglia, che davanti ad una scena del genere, non rimangono indifferenti, anzi… È solo grazie a loro se questi cani hanno avuto una seconda possibilità di vita e non sono morti di fame e di freddo. Un grazie va anche ai volontari, sempre pronti ad intervenire e a salvare tantissimi animali, ogni giorno, in ogni parte del mondo.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI