cane valigia

In volo con i nostri animali: ecco come

Vacanza con gli animali? Assolutamente sì. Ecco come volare con i nostri pet

Gli italiani sono dei veri e propri pet lovers, non c’è dubbio, secondo recenti indagini, due su tre hanno in casa degli animali salvati dalla strada, non è forse questo bellissimo? Purtroppo però c’è una parte di società, che ancora compie azioni atroci, come quella dell’abbandono degli animali, soprattutto con l’arrivo della bella stagione.

Ovviamente, si tratta di una minoranza, perché gli altri italiani non rinunciano ai loro animali, neanche in vacanza. Che si tratti di un cane, un gatto, un furetto o un coniglio, viaggiare con il proprio cucciolo si può fare, ma richiede qualche attenzione particolare.

cane valigia

Come viaggiare in aereo con il proprio animale

Sono numerosi infatti i dubbi sugli animali consentiti a bordo del velivolo, sui documenti necessari, sui costi aggiuntivi. E in effetti, non essendoci una normativa generale, può essere complicato districarsi tra le tante informazioni che ci sono a disposizione.

Le disposizioni relative agli animali a bordo degli aerei infatti, possono variare a seconda della compagnia aerea con cui si viaggia o degli aeromobili, poiché non esiste una regolamentazione unica. È opportuno quindi verificare la possibilità di viaggiare con il proprio animale direttamente presso la compagnia scelta, tenendo presente che quasi tutte le compagnie aeree low cost non offrono il servizio di trasporto di animali domestici.

Quali animali possono viaggiare in aereo?

Non solo cani e gatti, ma anche pesci e uccelli, conigli e criceti e persino porcellini d’India, l’importante è che siano trasportati correttamente e nelle loro gabbie. Tuttavia non sempre tutte le razze di cani e gatti possono essere trasportate, quindi il consiglio è quello di informarsi presso la compagnia aerea scelta.

E per quanto riguarda i costi?

Anche il vostro animale domestico avrà necessità di un biglietto, quindi in questo caso sarà la compagnia di volo scelta ad indicarvi il costo e la modalità di prenotazione. Solitamente si paga un supplemento per il trasporto degli animali a bordo che ha un costo a partire dai 25 euro che varia dalla compagnia aerea scelta, ma anche dal peso dell’animale e dal tipo di trasporto, se in cabina o in stiva.

Viaggiare in aereo con i propri animali, tutto ciò che c’è da sapere

Se è vero che gli animali di piccola taglia, non avranno difficoltà a viaggiare in cabina insieme a voi, è altrettanto vero che problematico potrebbe essere per i cani di grande taglia che solitamente vengono fatti viaggiare in stiva e in questo caso, è sempre meglio chiedere consigli al veterinario, prima di far affrontare un viaggio così al proprio animale domestico, che potrebbe risultare stressante.

A bordo invece possono essere trasportati i cani per assistenza emotiva (ESA), cioè quelli che accompagnano persone con disabilità mentale o emotiva e la cui presenza aiuta il padrone a stare meglio, a gestire l’ansia e a sconfiggere la paura di volare.

Solitamente i cani per assistenza emotiva viaggiano gratuitamente in cabina, devono possedere tutta la documentazione aggiornata e devono accompagnare il passeggero che necessita dell’assistenza, cui potrà essere dato un posto idoneo che permetta al cane di accucciarsi vicino.

Attenzione però, perché in alcuni Paesi non è consentito il trasporto di animali, ad esempio in Gran Bretagna o in Irlanda, tranne nel caso di cani da assistenza ufficialmente riconosciuti. Insomma viaggiare con i propri animali non sembra semplicissimo, tuttavia con la giusta informazione, potrete ottenere tutte le risposte che state cercando.

Treviso: Luna attende i suoi umani sulla panchina

Perché i cani muovono le zampe mentre dormono?

Uomo trova un cane a vagare con una pesante catena intorno al collo

La storia di Missy: l'akita ritrovata dopo un anno dal suo rapimento

Legato ad albero per tutta la vita, trova la libertà grazie ai volontari

La straziante lettera di addio di Nicole Curtis alla sua cagnolina Lucy

Brooks, il cane abbandonato durante una tempesta di neve