Intralciavo il traffico, addio…

Home > Animali > Intralciavo il traffico, addio…

Sempre senza parole, solo parolacce troviamo, Ormai i racconti che ci arrivano tramite il web sono talmente vari che non si capisce più niente. Siamo in Canada, qualcuno filma la scena, forse un passante o peggio, un agente stesso. L’episodio è veramente toccante, lui poverino deve esserci finito per sbaglio su quella strada

 

di certo stava meglio al sicuro a casa sua e questa distrazione l’ha pagata con la vita. Il poverino è stato investito, rimane a terra ferito gravemente, le auto sfrecciano, rischiano tutte di sbattere, arrivano le pattuglie e, non si sa su ordine di chi e sinceramente ci rimane anche difficile capirlo, un agente fa un gesto estremo. Lui si trascina, è spaventato da tutte quelle luci, cade a terra, è stremato, cerca di arrivare al bordo della strada, dove c’è il bosco, vuole togliersi dai piedi non si fida. Il poliziotto va in auto, prende il fucile, si posiziona manco fosse in guerra con cento uomini da sconfiggere e spara, spara…si avvicina ancora e spara di nuovo in testa. L’orsetto stramazza a terra, è finita, è finita la sua vita così. Altri uomini, vigli del fuoco, lo prendono per le zampe e lo tirano via, altri prendono le pompe dell’acqua e puliscono la strada. Soltanto uno di questi ultimi soccorritori sembra dispiaciuto, allarga e mani come per dire”peccato!”La cosa che ci viene da pensare è una, è stata presa la decisione più giusta o la più veloce? Oppure, e noi magari non lo sappiamo, gli orsi non possono essere curati e reinseriti nelle riserve? Povere anime nelle nostre mani!

Lui fa solo tanta tenerezza, evidentemente non al poliziotto!

E’ spaventato da tutto

Guardate a destra il gran guerriero in battaglia…

Soddisfatto di aver annientato il nemico…

Lavano tutto e la vita riprende. Gli orsi non si curano?