Jackson, il cane fedele

Jackson, il cane fedele, lo conoscevano tutti. Aspettava sempre davanti a quel negozio, con un cartello appeso al collo. Ecco cosa stava scritto sul cartello.

Home > Animali > Jackson, il cane fedele

Jackson, il cane fedele, era conosciuto nella zona. Stava sempre davanti a quel negozio e, al collo, aveva un cartello. La gente si fermava, si avvicinava a lui, pensando che fosse abbandonato e leggeva il cartello. Dopo aver visto il messaggio scritto sul cartello tutti si allontanavano ridendo.

Ma andiamo per gradi, perché vi vogliamo raccontare la storia dall’inizio. Sapete bene che più un cane diventa vecchio, meno è probabile che venga adottato. Quindi, quando i cani di rifugio invecchiano, le probabilità che trovino una buona casa diventano sempre più remote. Le persone tendono a scegliere i cuccioli quando cercano un nuovo cane per la loro famiglia. Pensano che più il cane è giovane, più facile sarà educarlo e insegnargli le regole della casa. Poi, un altro motivo è collegato alla sua età: se si adotta un cucciolo si può sperare di passare più tempo con lui.

È una linea di pensiero molto comune e non bisogna colpevolizzare chi la pensa così. Va detto, però, che un cane anziano che facciamo uscire dal canile ci amerà esattamente come un cucciolo e che non è vero che non possono essere educati o addestrati. Poi, adottando un cane anziano, avrete la soddisfazione di sapere di avergli regalato tanto amore prima di morire… l’amore che non ha mai provato prima di incontrare voi.

E anche se non dobbiamo colpevolizzare chi ha questa convinzione, è evidente che pensarla così condanna tantissimi animali a rimanere in canile.

Jackson

Nel video sopra il protagonista è Jackson, un golden retriver di 3 anni, adottato da un uomo in un canile. Il cucciolo era stato abbandonato da piccolo e nessuno lo voleva portare a casa perché non era più un cucciolo. Il suo nuovo proprietario, sentendo la sua triste storia, ha deciso di dimostrare che quelli che la pensano così si sbagliavano. Dopo nemmeno 3 mesi Jackson ha imparato diversi trucchi.

jackson-il-cane-fedele

Uno dei più importanti è stato quello di non muoversi senza il suo umano. L’uomo lo portava spesso con se a fare la spesa e, non potendo farlo entrare, lo lasciava all’entrata. ha pensato, però, che molti avrebbero potuto pensare che il cane fosse abbandonato e gli ha messo al collo un cartello con la scritta: “Papà mi ha detto di aspettare! E io aspetto”.

cane-nuovo-proprietario

Un uomo ha filmato la divertentissima scena: le persone che si avvicinavano al cane preoccupati, leggevano quello che stava scritto e sorridendo se ne andavano.

cane-fedele

Come vedete, nessun cane è troppo anziano per imparare cose nuove… e Jackson ne è la prova. Adottate, dunque, anche i cani anziani.