Jeff e il suo splendido dopo lavoro

Jeff, un deputato in pensione si dedica a loro

Home > Animali > Jeff e il suo splendido dopo lavoro

Quando i cani rifugio lasciano la sala operatoria presso la Humane Society di Tampa Bay , spesso dopo essere stati sterilizzati o castrati, il deputato della contea di Hillsborough, Geff Honig, ormai in pensione, occupa il suo tempo dedicandosi a loro. Il suo volontariato è particolare, insomma, non tutti

fanno questa cosa. Lui fa il coccolatore post intervento, diciamo che in sala risveglio lui si fa trovare quando escono dalla sala operatoria. Per loro è un momento di grande spavento, non capiscono cosa sta accadendo, hanno paura, nessuna parola può essere di conforto in quei minuti ma le carezze, quelle si. Così Jeff passa qualche oretta con loro, anche il solo averlo a fianco per i cani è di grande supporto, durante il tremore lui li accarezza e, lentamente si calmano fino ad addormentarsi.  “È molto rilassante per me, è molto rilassante per loro”, dice Geff Honig. “È semplicemente una bella esperienza.”Jeff fa volontariato al rifugio Tampa dieci ore a settimana ma il fatto che lui sia costante per il rifugio vuol dire molto perché durante l’inverno i ragazzi che spesso vanno a fare volontariato sono a scuola e i cani sono spesso soli. Jeff fa vari lavori al rifugio, dalla pulizia fino all’assistenza ai veterinari. Ma a lui piace coccolare di più gli animali.”Questa è la mia soluzione per il cane”, dice Honig mentre coccola Rosie il Rottweiler. “Ho quattro gatti a casa. Viaggio molto. Quindi qui, posso rimanere con loro “.

Liz McCoy della Humane Society afferma che qualsiasi tempo possa essere dedicato da un volontario è molto apprezzato dagli uomini e dagli animali.”Mi emoziono solo a pensarci”, dice McCoy. “Niente di bello porta i cani qui d noi, sono sempre storie tristi. Quindi, quando i volontari arrivano per migliorare le cose, è solo una cosa bella. ”

Il silenzio e il calore umano in questi momenti fanno la differenza

Chissà se qualcuno dopo questo racconto si avvicinerà al volontariato

L’anestesia è difficile anche per noi umani da smaltire, figuriamoci per lor che non possono comprendere