Jhonny

Ci sono cose fantastiche, ci sono belle famiglie con cani amatissimi, ci sono cuccioli diventati anziani tra le coccole e l’amore, poi ci sono persone che ne amano più di uno e allora si recano nei canili, dove il loro cuore può spaccarsi ogni giorno, ogni sguardo incrociato, ogni anima persa, ogni cane salvato, succede che, nei giorni delle elezioni,

quindi poco fa, il custode della struttura calabrese chiama quella santa donna della volontaria che, da sola cerca di salvarne il più possibile. Dice che è successo qualcosa a Jhonny, che sta morendo ma non sa perché, che stava fuori e rantolava. La donna lo carica in auto, chiede a Jhonny di resistere”Se non molli amico mio ti mando a casa, lo prometto sai che io sono una donna del sud, la parola vale più di una carta scritta!” Purtroppo per Jhonny le cose sono serie, il cane è rimasto sotto l’acqua battente tutta la notte, lui è un cane particolarmente buono e docile, quindi viene spesso preso di mira dagli altri cani, testimone il suo orecchio, Jhonny non si sa difendere, ci sono cani così, si chiamano essere speciali, si chiamano cuoricini coperti di pelo. Jhonny è entrato cucciolo in canile, sono passati circa 4 anni da quel giorno è tutto dello stesso colore, non conosce l’amore di una famiglia, non conosce nulla di bello, viene spesso separato per non farlo mordere, lui rinuncia anche al cibo, in canile è una lotta anche per la ciotola. Jhonny era in ipotermia, privo di sensi e fortemente sotto shock, forse non poteva rientrare nel riparo perché aveva paura. Sono passati un po di giorni, sta bene adesso, è solo su quel bancale che aspetta, il custode gli regala qualche carezza, la volontaria non ha il coraggio di riandare da lui, la promessa non è stata mantenuta, per Jhonny non si è fatto avanti nessuno. Eppure è bellissimo, un similabrador, un po più piccolo, diventerà spettacolare in una casa, ma dove la troviamo una casa per lui? La donna lascia il suo numero, 3478798759 arriverà ovunque, non ci sono confini per l’amore…

qui stava ancora male

 

si stava riprendendo e cercavano di farlo passeggiare fuori, forse non ha più voglia di lottare, nei canili succede

come si può permettere questo…

Voglio ricordarvi che la condivisione è un gesto d’amore, fate arrivare Jhonny al cuore giusto…