Joy e Finn

Joi salva Finn, un pitbull usato per combattere

Home > Animali > Joy e Finn

Joy è un uomo buono, ha un grande senso di giustizia verso tutte le creature più deboli, in particolare ha un amore esagerato per i cagnolini, più sono in difficoltà e più cerca di aiutarli. Joy fa l’autista di camion, esce all’alba e rientra al tramonto, proprio durante un turno di lavoro incontra Finn. Si era fermato in una piazzola  per una sosta, il tempo di mangiare un panino e sarebbe ripartito.

Un lamento proveniente dalla cunetta laterale della strada e un grande intuito hanno portato Joy a verificare. Era privo di forze, sfinito dal caldo, dalla fame e dalla sete. Aveva delle ferite aperte tremende e delle cicatrici che mostravano una sofferenza nel tempo.

Joy non chiamò nessuno, significava farlo aspettare ancora lì, lo ha preso in braccio, nonostante fosse un pitbull di bella taglia. Non aveva paura, era certo che non lo avrebbe morso. Sul camion lo mise al suo fianco, sul sedile, lo accarezzò, gli diede dell’acqua e una scatoletta di carne in scatola, ogni camionista ne ha di scorta, il cane rispose a tanta gentilezza in un modo assurdo per la situazione,  una bella leccata sul viso di Joy e via verso la salvezza. Ma c’era ancora un problema

Finn era un cane esca, lo usavano per aizzare i cani che dovevano combattere nell’arena clandestina. Era privo di ogni dignità, non aveva pretese, non ha mai ringhiato, non ha mai alzato la testa, era abituato a subire tutto in silenzio. Ciò che forse non capiva ancora era che questa volta, chi lo toccava, lo faceva per curarlo e salvarlo. Finn non si poteva mettere con gli altri cani, sicuramente li avrebbe aggrediti, ma Joy disse di provare ed è lì che si scoprì qualcosa di ancor più bello.

Finn iniziò a giocare e leccare tutti i cani del rifugio, non stava nella pelle dalla felicità, Fin non erano riusciti ad incattivirlo neanche con tutto il male. Purtroppo la fame e le mazzate sulle zampe subite lo avevano indebolito, così per lui si dovette cercare una famiglia immediatamente, aveva bisogno di cure e attenzioni che in canile non poteva avere. Nella pagina del canile è apparso questo aggiornamento.”Oggi Finn ha una nuova famiglia con un fratello  peloso dolcissimo. Tutti amano Finn, sono inseparabili, sia cani che umani! L’amore vince ancora!”

Così Finn venne salvato

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI