Kai riceve una seconda opportunità dalla vita

Quando parliamo di maltrattamenti non è mai bello… ma serve, anche per far capire alle persone che, se da una parte ci sono quelli che fanno del male agli animali, dall’altra ci sono quelli che li salvano… Ma la parte peggiore del maltrattamento è quando la persona che abuda di un povero animale innocente, dice anche delle bugie, negando anche l’evidenza.

Questo è esattamente quello che è successo a un povero cane di nome Kai… guardatelo in questo video in che condizioni era arrivato…

Kai era cieco e sordo. Un bellissimo alano bianco che aveva avuto la sfortuna di capitare nelle mani della persona sbagliata. Era di razza pura ma questo non l’ha salvato dalla cattiveria umana.

Il proprietario lo teneva nel cortile… buttato come se fosse uno straccio vecchio. Fortunatamente, qualcuno si accorse di lui. Uno dei vicini fece una segnalazione alla polizia ma quando il proprietario fu chiamato e interrogato, portò con sé delle foto del cane… e in quelle foto Kai era un bellissimo cagnolino in salute e pieno di vitalità.

Ma la polizia decise di controllare di persona… Alla vista del cane, in condizioni pietose, i poliziotti e i volontari rimasero senza parole. Ma l’uomo si giustificò dicendo che il cane si rifiutava di mangiare.

Il cane fu consegnato ai volontari di Animal Rescue North West – S.N.A.R.R. e indovinate cosa successe quando provarono a farlo mangiare? Ebbene sì… avete indovinato. Il cane mangio tutto.

Il suo proprietario aveva mentito sulla sua inappetenza e questa era la prova. Adesso Kai si trova nel rifugio, lontano dall’uomo che l’ha ridotto in questo stato pietoso. Appena starà meglio, sarà pronto per essere adottato.

La nostra gratitudine va a chi ha reso tutto possibile, al vicino che ha chiamato le forze dell’ordine e ai volontari che stanno facendo di tutto per dare a Kai una seconda opportunità.