Kai trova la sua anima gemella dopo l’abbandono

Il 2 gennaio di 3 anni fa è stato trovato un cane legato vicino ai binari, presso la stazione ferroviaria di Ayr in Scozia. Accanto a lui c’era una valigia con un cuscino, del cibo e una ciotola d’acqua. Il cane era ovviamente abbandonato e nessuno sapeva chi l’avesse fatto o cosa fare con lui. Gli investigatori hanno cercato di scoprire da dove veniva il cane.


Lo hanno scannerizzato per vedere se aveva un microchip e hanno avuto una grande sorpresa. L’ispettore Stewart Taylor ha spiegato: “Il cane era dotato di microchip e siamo riusciti a scoprire che il suo nome era Kai. Abbiamo contattato il proprietario registrato sul microchip ma lui ha dichiarato di aver venduto Kai su Gumtree nel 2013. Purtroppo, non potevano dirci l’indirizzo della persona che lo ha acquistato. ” Gli agenti si sono resi conto che il cane era stato, forse, ceduto varie volte quindi era impossibile capire chi lo aveva abbandonato. Hanno deciso che era meglio concentrarsi solo sulla ricerca di una nuova casa per lui. Il fatto di averlo lasciato legato nella stazione con le sue cose, non cambia il gesto: un abbandono è un abbandono, indipendentemente dalle circostanze. “Kai ha circa due o tre anni ed è un cane adorabile con una bella personalità. Ci prenderemo cura di lui finché non riusciremo a trovargli una casa permanente e amorevole.” Alla fine, furono in grado di rintracciare la donna che lasciò il cane alla stazione. Ha affermato di averlo acquistato e di essere stata indotta a credere che il cane fosse una razza diversa. Non voleva più prendersi cura di lui, così lo lasciò alla stazione, dove pensò che qualcuno lo avrebbe trovato e gli avrebbe dato una casa. Mentre le autorità si occupavano di lei, la storia di Kai aveva fatto il giro del paese, diventando virale. Tutti erano preoccupati per questo cane. La SPCA è stata contattata da persone di tutto il mondo, comprese le Filippine e gli Stati Uniti. Decine di persone volevano adottare questo cucciolo. Ma Kai aveva bisogno di un intervento chirurgico prima di poter essere adottato.

Le sue palpebre erano capovolte e il problema doveva essere corretto…

La SPCA ha chiesto donazioni per l’intervento chirurgico la risposta della gente è stata sconvolgente.

La SPCA ha ricevuto, in un solo giorno, il doppio della somma richiesta.

Dopo che Kai si riprese dall’intervento, la SPCA scelse il suo nuovo proprietario.

Un uomo di nome Ian era interessato al cane. Aveva appena perso il suo amato cucciolo ed era pronto ad aprire il suo cuore ad un nuovo animale domestico.

Ian è grato di essere stato scelto come nuovo proprietario di Kai. Lui e Kai adesso sono i migliori amici e vanno ovunque insieme.