Kuma rimane per due giorni davanti l’incubatrice a guardare i suoi figli

Gli animali, come gli esseri umani, con i loro piccoli sono molto protettivi e cercano sempre di dargli tutto il loro possibile. Cercano sempre di proteggerli da chi può fargli del male e non li lasciano soli nemmeno un secondo. Forse per paura di non trovarli più li.

La storia che stiamo per raccontarvi è accaduta a Bangkok, in Thailandia. La protagonista è una cucciola a quattro zampe di quattro anni, di nome Kuma. Quando la piccola è rimasta incinta erano tutti felici, sia i suoi amici umani che il papà di questi piccoli, chiamato Sour Pork. Il problema è che quando è arrivato il giorno del parto, due dei suoi piccoli sono nati prematuri, per questo l’uomo ha deciso di portarli dal veterinario per vedere se sarebbero sopravvissuti. Il medico, li ha messi subito nell’incubatrice e Kuma è rimasta tutto il tempo vicino a loro, non li ha lasciati soli nemmeno un secondo. Li guardava dal vetro e non si muoveva da li nemmeno per bere. E’ rimasta li per circa due giorni e dietro di lei c’è stato sempre anche Sour Pork, il papà. Poi alla fine, i piccoli sono sopravvissuti e sono potuti tornare a casa ed essere la famiglia felice, come meritano. E’ bellissimo vedere come l’amore di una madre supera tutto, non solo negli esseri umani ma anche negli animali. Infatti più passa il tempo, più non riusciamo a capire il perché di tanta crudeltà di alcune persone nei confronti di questi piccoli che non possono nemmeno difendersi.

Questa storia è davvero bellissima e le foto che sono state fatte a Kuma hanno fatto il giro del mondo.

Tutti sono rimasti stupiti dal suo istinto materno, come è normale che sia.

Aiutateci a far conoscere a tutti questa mamma meravigliosa.

Condividete!

Vi ricordate Christmas? Il cane gettato nei boschi pochi giorni prima di Natale. Oggi è passato un anno e lo ritroviamo così

Vi ricordate Christmas? Il cane gettato nei boschi pochi giorni prima di Natale. Oggi è passato un anno e lo ritroviamo così

Letto a castello per gatti con i cestini della frutta

Letto a castello per gatti con i cestini della frutta

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Senzatetto va a trovare i suoi cani prima dell’eutanasia

Senzatetto va a trovare i suoi cani prima dell’eutanasia

Cane muore per mano del proprietario che lo aveva comprato online

Cane muore per mano del proprietario che lo aveva comprato online

La piscina per il cane ordinata online è troppo piccola

La piscina per il cane ordinata online è troppo piccola

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti