La cucciola sul ciglio della strada dentro un sacco va salvata

Questa è una situazione che, pur voi non sapendo, si ripete giornalmente in strade e paesini. Molte persone di fermano a prestare aiuto a cani in difficoltà, abbandoni in luoghi isolati, cani soli, scheletrici o malandati. Questa cagnolina fa parte di questa situazione, il finale non è come pensate, quello che vi aspettereste da uno che si ferma

in aiuto di un cane chiuso in un sacco non è certo questo. E’ fermo sul lato della strada, è fermo perché l’hanno chiuso dentro un sacco di iuta, quello per le patate insomma. La testa fuori e una corda al collo per stringere l’involucro, non doveva allontanarsi, non doveva trovare modo di salvarsi, perché se un maledetto decide di abbandonarti vuole anche assicurarsi che tu muoia. Due persone, forse due operai, lo vedono passando, accostano con la macchina, si avvicinano hanno pena per lui, vedono la corda stretta allora l’uomo va in auto e prende qualcosa, sembra un coltellini, si avvicina e che fa secondo voi? Lo libera….credete che l’uomo sia stato bravo? Cosa ha fatto in più di chi l’ha abbandonato, quel cane non è stato salvato perché i due uomini sono andati via senza di lui, lui è rimasto a vagare, si in cerca di una casa, di una mano amica, di un qualche cosa per riempire la pancia. Troppe persone pensano di salvare un cane postando una foto o prendendolo da una parte e portarlo in un’altra, salvare un cane significa metterlo al sicuro e trovare per lui una famiglia, tutti noi possiamo farlo sapete, i volontari sono esseri umani non hanno super poteri super case super soldi. Questa storia vi sia di monito per la prossima volta.