La donna che ha lasciato il suo cagnolino chiuso in auto

“Mi chiamo Vincent Kreischer e sono un agente di polizia del New Mexico. Mi piace il mio lavoro, ma alcune volte le scene che sono costretto a vedere mi spezzano il cuore. Come per esempio, quello che mi è accaduto poco tempo in un parcheggio di un supermercato.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Ero di pattuglia quel giorno ed era molto caldo. Così insieme al mio collega abbiamo deciso di fermarci in un negozio per comprare dell’acqua fresca. Ho parcheggiato la macchina della polizia e siamo scesi per entrare al supermercato. Mentre stavamo camminando però, abbiamo sentito dei strani rumori che provenivano da una macchina. Ci siamo avvicinati per vedere di cosa si trattava. Però, una volta che abbiamo visto cosa c’era dentro, il nostro cuore si è spezzato. Dentro quell’auto c’era un cagnolino, molto piccolo, con i vetri chiusi e che stava per morire per il caldo. Non sapevamo cosa fare, ma mentre stavamo aspettando per decidere, ho iniziato a scrivere la denuncia per quella persona, anche se non sapevo ancora chi fosse. Ad un certo punto, dal negozio esce una donna che viene dritta verso di noi. Si chiamava Shelly Nicholas, diceva che quella era la sua macchina e che è rimasta dentro solo per dieci minuti e per questo tutto quello che stavamo facendo era del tutto inutile. Ovviamente io non la pensavo così ed ho continuato a scrivere la denuncia. Ho chiamato altri colleghi e in breve tempo sono arrivati anche loro. Avevo una telecamera ed ho ripreso tutto. Infatti ecco il video di quello che è accaduto di seguito:

Durante tutto il tempo che siamo rimasti li, il suo cagnolino non smetteva di piangere ed alla fine, l’abbiamo anche liberato.

Ora la donna è stata denunciata per maltrattamenti su animali e spero davvero che venga punita come merita.

Nessun cucciolo a quattro zampe dovrebbe mai subire tale crudeltà!”

Se siete d’accordo con il pensiero dell’agente Vincent, condividete questa storia con i vostri amici!