La fedeltà di un cane è eterna

Il mese scorso, Cristine Sardella era all’ospedale per un appuntamento con un dottore quando ha notato un cane seduto sulla porta proprio di fronte. Purtroppo i cani randagi non sono insoliti in Brasile, il paese dove lei vive ma c’era qualcosa di strano in questo particolare cucciolo. Sembrava così desolato – eppure c’era un sottile riflesso di speranza nei suoi occhi.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Il cane aveva un comportamento strano. “Si alzava per far passare la gente, molto educatamente, e poi si sdraiava di nuovo giù per terra”, ha detto Sardella. “Era educato e docile”. Sardella apprese presto che il cane non era proprio un cane randagio ma piuttosto un animale domestico fedele in attesa di qualcuno che non sarebbe mai tornato. Commosso vedendo il cane, Sardella, un avvocato della città di Novo Horizonte, decise di chiedere informazioni all’addetto alla reception dell’ospedale. Ed è stato così che ha conosciuto la sua storia straziante. Il cane apparteneva a un senzatetto che, quattro mesi prima, era stato accoltellato in un parco locale. Un’ambulanza era venuta a prelevare l’uomo e portarlo di corsa all’ospedale e il cane l’aveva inseguita. Quando l’uomo è stato portato all’interno della struttura, il cane si è sistemato davanti alla porta per aspettare che tornasse di nuovo fuori. Così iniziò la sua lunga veglia. L’uomo, che chiaramente era il mondo intero per quel cane, era morto non molto dopo ma il cucciolo non poteva saperlo. Così, mese dopo mese, ha continuato ad aspettare, fissando l’entrata dell’ospedale per ricevere un qualsiasi segno del suo migliore amico. “È triste sapere che non rivedrà più il suo proprietario e non capirà mai cosa gli sia successo”, ha detto Sardella. “L’unica cosa che gli è rimasta è aspettare nell’ultimo posto in cui l’ha visto.” Da allora il personale ospedaliero fornisce cibo e acqua a quel cane, ma Sardella spera che si possa fare di più per aiutarlo. Avendo già due cani a casa, non è in grado di fornirgli una casa, quindi ha deciso di diffondere la notizia sui social media. La risposta è stata travolgente. Poco dopo, un volontario locale prese il cane e lo portò in un canile, dove sarebbe dovuto rimanere il tempo necessario prima di trovare una casa per sempre. Ma prima che ciò accadesse, il cane è scappato…

“Ha attraversato la città”, ha detto Sardella. “Ho camminato per oltre 3 chilometri ed è tornato in ospedale.”

Alla porta dell’ospedale, a quanto pare, è dove lui sa di dover restare per ora – ma spero che presto si renderà conto che è giusto andare avanti.

Infatti, il direttore dell’ospedale, Osvaldo Sobrinho, ha dichiarato che un membro dello staff ha già deciso di adottarlo quando sarà il momento giusto. Nel frattempo, stanno organizzando che il cane venga visto da un veterinario e vaccinato mentre continuano a guadagnarsi la loro fiducia.

“Avrà una casa piena d’amore con il nostro dipendente”, ha detto Sobrinho. Fino ad allora, la fedeltà del cane dolce e il suo amore infinito per il suo proprietario continuano a fare notizia in tutto il paese.