La guardia giurata vuole impedire ai volontari di prendere i cuccioli

Home > Animali > La guardia giurata vuole impedire ai volontari di prendere i cuccioli

Le associazioni che aiutano gli animali in difficoltà, in questo periodo ne sono tantissime, però, non riescono a salvare tutti i cani o i gatti in pericolo, è un lavoro quasi impossibile da fare. Visto che la gente, per prima cosa preferisce comprare gli animali, invece che adottarli nei rifugi.

In più, oltre a questo, alcune volte li abbandonano perché non vogliono prendersi cura di loro. Qualche giorno fa, i volontari di Hope For Paws sono stati contattati per una cucciola a quattro zampe, una randagia, ma che aveva appena partorito e che girava per il quartiere alla ricerca di cibo. I ragazzi sono andati subito a vedere le condizioni della cagnolina e dei suoi figli. Ma quando sono arrivati, nel parcheggio dove era stata avvistata, una guardia giurata, voleva impedire ai volontari di prenderli per salvarli. Gli diceva che li avrebbero divisi e che avrebbero fatto morire i piccoli. Ovviamente i volontari non avrebbero mai fatto una cosa del genere. Dopo tanta insistenza sono riusciti a convincere l’uomo. Così, alla fine, si sono messi alla ricerca dei cuccioli. Ne sono riusciti a catturare due subito e uno è riuscito a nascondersi, ma dopo più di trenta minuti, i ragazzi sono riusciti a catturare anche l’altro piccolo. Poi sono andati alla ricerca della madre, che appena ha visto i suoi figli, è stata molto felice, di essere stata salvata, forse sapeva che quelle persone non le avrebbero mai fatto del male. Ecco il video del salvataggio di seguito:

I volontari hanno portato la mamma e i piccoli nel rifugio per farli visitare da un veterinario e fortunatamente erano tutti in ottima salute.

Così hanno iniziato a fare tutti gli annunci per farli adottare e una dolce signore si è offerta di prenderli tutti a casa. La mamma l’ha chiamata Agnus e i piccoli Odis, Marge e Forest.

Grazie all’insistenza dei volontari ora sono tutti salvi e nessuno dei quattro dovrà più vivere in strada.

Condividete!