La lotta per salvare Tiny

Tiny e Candance

Home > Animali > La lotta per salvare Tiny

Candace Scheirer, è stata contattata da un volontario del team di salvataggio della Animal Care  di Philadelphia (ACCT). Stavano cercando di aiutare un cane, di nome Tiny, che era già inserito nella lista di soppressione. Immediatamente si attivò per salvare quella creatura ma quando Scheirer arrivò al sanitario era troppo tardi.

Gli operatori avevano già portato via Tiny ed era legata nel letto della morte, vevano iniziato il processo di eutanasia e quando Candance chiese prorio dei quel cane cadde il silenzio. Non l’avrebbero MAI lasciata entrare per vederlo ma lei non era ancora disposta a rinunciare, Scheirer ha insistito sul fatto che era lì per prendere Tiny e che aveva preso accordi con la squadra di salvataggio.
Alla fine, Tiny venne ceduta a Candance quando aveva già ricevuto la prima iniezione, un forte tranquillante pre-eutanasia.  Scheirer si innamorò immediatamente di Tiny, la sua faccia cattiva catturò il suo cuore. Fu invitato a sbrigarsi a lasciare il rifugio. Tiny fece il suo viaggio verso casa mentre dormiva. Fu monitorato da vicino per un giorno intero, poi, per fortuna, aprì gli occhi. La nuova casa adottiva di Tiny era piena di amore e divertimento, in più c’era un bambino vivacissimo ma tanto educato. Tiny è stato maltrattato, abbandonato, chiuso in canile e poi è arrivato vicino alla morte, da un cane così cosa possiamo aspettarci?  “Siamo così grati che Tiny sia entrato nella nostra famiglia, per noi è un miracolo. La ciliegina sulla torta è stata scoprire il suo carattere fantastico.

Non potevamo sperare di meglio!”

Tiny ha trovato la sua casa per sempre, non soffrirà più

Non potremmo essere più felici con Tiny