La merenda dell’orso

Fatale la merenda offerta all'orso

La polizia è stata avvisata all’inizio di questo mese che un orsacchiotto, tanto per dire che si tratta di un esemplare giovane, stava posando per i selfie con i visitatori di Scoggins Valley Park in Oregon, Stati Uniti. L’allarme è scattato immediatamente. Il 4 giugno i funzionari  della Contea di Washington iniziarono a ricevere ALTRE chiamate sull’orso che interagiva con i turisti. POI ACCADDE IL FATTO PEGGIORE

Le persone avevano iniziato a lasciare il cibo per l’orso e lui scendeva a fare merenda tra la gente, loro felici facevano fotografie e lui, quasi si metteva in posa.  L’orso, che pesa circa 45 chili, a quanto pare ha attirato grandi folle di persone al parco barca area sulla Martedì 11 giugno, quindi il dipartimento dello sceriffo ha cercato di prendere in mano la situazione nell’unico modo che conosce.

Kurt Licence, un biologo delle autorità, ha cercato di attirare l’orso in una trappola, con l’obiettivo di trasferirlo in una zona lontano dagli umani ma qualcosa è andato storto e la cosa è finita Tragicamente. Il colpo è stato fatale e il piccolo è morto. Le autorità hanno accusato i turisti di averlo condannato, gli orsi non devono essere nutriti dall’uomo, non devono scendere in paese, devono restare nel loro abitat a fare la loro vita. Mai nutrirli, diventano pericolosi!

Secondo i funzionari, gli animali selvatici che sono diventati troppo abituati agli umani e mangiano ciò che lasciano dietro di sé rappresentano una minaccia maggiore se si trasferiscono. Di conseguenza, devono essere spesso uccisi per evitare la possibilità di un attacco in futuro. Non poteva immaginare lui, quanto fosse pericoloso l’uomo.

Mai avvicinarsi a noi umani!

Hai visto dei segni di gesso bianco sulla porta? Il tuo cane potrebbe essere in pericolo

Hai visto dei segni di gesso bianco sulla porta? Il tuo cane potrebbe essere in pericolo

L'avvertimento di un proprietario dopo la morte della cagnolina Sofie

L'avvertimento di un proprietario dopo la morte della cagnolina Sofie

Dentro una valigia c'era un povero cane che aveva fatto di tutto per scappare

Dentro una valigia c'era un povero cane che aveva fatto di tutto per scappare

Il toelettatore non sapeva che le immagini riprese dalla telecamera di sicurezza sarebbero finite on line

Il toelettatore non sapeva che le immagini riprese dalla telecamera di sicurezza sarebbero finite on line

Il cane sembrava indeciso e la donna ha dovuto spingerlo. Le telecamere hanno ripreso tutta la scena

Il cane sembrava indeciso e la donna ha dovuto spingerlo. Le telecamere hanno ripreso tutta la scena

Abbandonata due volte dal proprietario, Lady ora si gode una vita sfarzosa

Abbandonata due volte dal proprietario, Lady ora si gode una vita sfarzosa

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio