La prigione peggiore

Troppe persone ancora hanno paura di denunciare, ma se non si denunciano questi fatti e si da voce a chi voce non ha modo di chiedere aiuto le cose non miglioreranno mai. Possiamo capire che è difficile ma è anche vero che se con e parole e gli avvertimenti non si ottengono risultati si arriva a questo



CLICCA QUI X COMPRARE LA SPAZZOLA!

i fatti risalgono a qualche anno fa ma la sentenza definitiva è stata emessa pochi giorni fa. Una denuncia ad un circo per come deteneva gli animali, da li parte il tutto. Arriva il sopralluogo e quello ce si trovano davanti gli occhi gli operatori è doloroso. Legati per le zampe da grandi catene, una tirava a zampa posteriore, l’altra quella anteriore. Non si potevano muovere e non si potevano neanche sdraiare sul fianco. Alla domanda delle guardie il veterinario competente dell’attività ha risposto che era una precauzione per le normali opere di pulizia e sistemazione. Nulla di più falso stabilirà la sentenza di pochi giorni fa, gli animali stavano ore e giorni in quelle condizioni, anche la notte nel tendone, sembra almeno da quanto si legge, i poveri elefanti, cinque per l’esattezza erano privi di dignità e la condanna, a sorpresa delle associazioni che si sono costituite parte civile, ha subito una variazione, dai 1500 euro di multa fatta, il giudice l’ha portata a 2000 e badate bene che questo significa che l’uomo che gestisce il circo da una vita intera è stato riconosciuto colpevole di maltrattamento e per la nostra legge si è tutto risolto con questa multa stratosferica…2000 euro e via…

che dolore infinito

gli avvocati si sono battuti ampiamente, uno sosteneva che gli elefanti fossero a proprio agio

l’altro che erano fortemente stressati

ma possibile che una cosa buona per gli animali noi non sappiamo farla?

sempre a far girare soldi

foto di repertorio