La rara condizione di Starfish

La storia di questa cagnolina è davvero incredibile. Il suo nome è Starfish ed è stata trovata abbandonata in una scatola, ma aveva qualcosa di diverso, le sue zampe era allungate e non riusciva a camminare. Il veterinario dopo averla visitata, ha scoperto che non c’era una cura per lei.


Quindi, quello stesso giorno, ha preso la puntura ed era pronto, anche se con le lacrime agli occhi, a mettere fine alla sua vita. Quando stava per iniettare quel liquido, ad un certo punto è entrato uno dei suoi collaboratori, gridando: “Aspetta, chiederemo un’altra vslutszione!” Per questo motivo,  Starfish è stata portata da un altro medico, che dopo averla visitata, ha dichiarato che la cagnolina era affetta da una strana sindrome, chiamata Swimmer Puppy. In pratica le sue zampe erano completamente distese e quando si voleva muovere, doveva strisciare. Però, c’era una buona notizia, cioè che poteva essere curata con degli esercizi e con il giusto trattamento. Nonostante il suo aspetto, una donna, Leigh Anne Grey, di San Francisco, si era follemente innamorata di lei ed ha deciso di adottarla. Tutti i membri della famiglia, hanno aiutato Starfish, con gli esercizi, ogni giorno. Infatti i suoi miglioramenti sono arrivati. Nessuno si aspettava che potesse fare una trasformazione del genere. Alla fine, anche i volontari della clinica hanno aiutato queste brave persone, a far recuperare la mobilità delle gambe della cagnolina. Infatti, tutti i loro sforzi sono stati ripagati, perché Starfish ha risposto talmente bene agli esercizi, che ha imparato prima a camminare e poi con il tempo, anche a correre, come qualsiasi altro cane. Ecco il video della sua trasformazione di seguito:

La cucciolo a quattro zampe, ha legato con tutti in famiglia, però, c’è qualcuno che per lei è molto speciale, cioè il bambino di cinque anni.

Starfish era così determinata, che si è rifiutata di arrendersi, per questo motivo i suoi amici umani l’hanno aiutata ogni giorno.

In soli due mesi ha fatto dei miglioramenti incredibili e tutti sono molto fieri di lei.

Che storia, meravigliosa, merita di essere conosciuta, condividete!